Politica Ultime Notizie

Bolzano. Junker, “Knoll non ha capito nulla” sentenzia Kompatscher

23 Novembre 2016

Bolzano. Junker, “Knoll non ha capito nulla” sentenzia Kompatscher

Dichiarazioni inaccettabili, replica duramente Tommasini.

Le fucilate a salve degli Schützen e il grappino di benvenuto al presidente della Commissione Europea Jean Claude Junker hanno sollevato un polverone di critiche a sfondo nazionalista che non si sentivano da tanto tempo. Intanto diverse forze politiche annunciano di voler portare il caso in Parlamento. Sulle dichiarazioni della destra tedesca prende posizione il vicepresidente della Giunta provinciale. Christian Tommasini stigmatizza con parole decise la pretesa supremazia della destra tedesca di abitare questa terra. “Non accettiamo che qualcuno pensi di avere l’esclusiva sul diritto di abitare e sentirsi a casa nella nostra terra. Del resto siamo fatti tutti allo stesso modo: siamo di carne e di sangue, muscoli e cervello. L’unica differenza è che – afferma Tommasini sulla sua pagina facebook- facendo certe affermazioni, qualcuno il cervello lo usa e qualcuno alle volte no.

Getta acqua sul fuoco il presidente Arno Kompatscher che spiega l’assenza delle autorità con il fatto che Junker era arrivato in ritardo. Per questo motivo era rimasto soltanto lui ad accoglierlo, mentre le autorità si erano recate all’Università dove aveva inizio il convegno. Kompatscher rileva che la suscettibilità dimostrata dagli italiani mette in luce un disagio che rimanda a tempi passati e sottolinea il valore della convivenza che rappresenta un bene per tutti.

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *