Politica Ultime Notizie

Bolzano. Congelati i fondi dopo lo scandalo del 2013, ora riparte il FSE

9 Novembre 2016

author:

Bolzano. Congelati i fondi dopo lo scandalo del 2013, ora riparte il FSE

Bando da 4 milioni di Euro per ripartire con programmi di formazione.

L’Alto Adige ricomincia a utilizzare i finanziamenti del Fondo Sociale Europeo per la formazione dopo ben tre anni di stasi. Infatti ieri la giunta provinciale ha dato il via libera per il primo bando riferito al periodo 2014-2020. Diversi milioni di Euro per anni non si sono potuti spendere a causa di contestazioni sollevate da Bruxelles alla gestione locale. Per il primo bando saranno stanziati 4 milioni di Euro di cui il 50% sarà finanziato dall’UE, il 35% dallo Stato e il restante 15% dalla Provincia – ha comunicato Kompatscher.

Per il periodo 2007-2013 entro fine anno – spiega il Presidente – verrà chiusa la contabilità con l’Europa ed ora può così decollare il bando riferito al 2014-2020. Le difficoltà risalgono alla precedente legislatura quando l’Unione Europea rilevò irregolarità in sei degli otto progetti controllati, tanto che nel 2013 Bruxelles bloccò i fondi per tutte le organizzazioni locali. Accadde che in seguito a questo provvedimento molti Enti che avevano realizzato progetti di formazione anche molto costosi, non hanno ricevuto la corrispondente liquidazione e molti hanno dovuto sospendere l’attività.

La Provincia ha completamente riorganizzato il Servizio e nel frattempo furono sospesi tutti i bandi. Lentamente il sistema riorganizzato è ripartito su nuovi binari tanto che la Giunta ha ieri autorizzato il primo bando per il periodo 2014-2020. Per quanto riguarda la rendicontazione dei vecchi progetti ancora in sospeso, entro fine anno è prevista la certificazione di ulteriori 150 progetti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *