Italia Ultime Notizie

SPECIALE: Legge di Stabilità 2017

15 Ottobre 2016

author:

SPECIALE: Legge di Stabilità 2017

Oggi 15 ottobre 2016 verranno ufficializzati gli interventi che saranno oggetto della Legge di Stabilità, che entrerà in vigore a gennaio 2017. Secondo le ultime anticipazioni, la manovra prevista per la Legge di Stabilità 2017, che quest’anno cambierà nome in Legge di Bilancio, è di 25 miliardi di euro, destinati ad interventi su fisco, pensioni, scuola e altro ancora. Nonostante di molti interventi che dovrebbero trovare spazio nella Legge di Bilancio delineata dal Governo Renzi non siano ancora stati definiti i dettagli, il grande cantiere della Legge di Stabilità 2017 inizia a dare i primi frutti: sembrano infatti ormai sicuri gli argomenti che verranno trattati nella finanziaria di prossima approvazione.

Quando verrà approvata la Legge di Bilancio? L’intenzione dell’Esecutivo è di approvare la Legge di Stabilità prima del referendum sulla riforma costituzionale, in modo che il risultato non influisca sulla manovra. Infatti, se al Referendum vincesse il No, ci potrebbe essere una crisi del Governo Renzi che metterebbe a rischio l’approvazione di alcune misure da attuare nella Legge di Stabilità 2017.Come dichiarato da Renzi, comunque, il testo della Legge di Stabilità con tutti gli interventi per il 2017 verrà presentato a metà ottobre, dopo l’approvazione del DEF, il documento di economia e finanza che inquadra la manovra.

Quali saranno gli interventi previsti dalla Legge di Bilancio 2017?

Ecco una panoramica di tutte le misure che dovrebbero trovare spazio nella Legge di Stabilità 2017.

Legge di Stabilità 2017: novità fiscali

Per quanto riguarda le novità fiscali, una delle misure che dovrebbe essere approvata con la Legge di Stabilità 2017 è sicuramente quella che riguarda la cosiddetta sterilizzazione dell’aumento dell’Iva, il quale porterebbe le due principali aliquote dal 10 al 13% e dal 22 al 24%.

Tale misura ha un costo di 15, 3 miliardi di euro; il problema resta sempre quello di trovare un’adeguata copertura economica.
Altra misura in materia fiscale che dovrebbe trovare spazio nella finanziaria è il taglio dell’Irpef: l’aliquota più bassa, ossia quella che colpisce i redditi fino ai 15mila euro, dovrebbe essere abbassata dal 23% al 22%.

Legge di Stabilità 2017: Irpef imprese agricole

Per alleggerire il carico fiscale degli agricoltori, nella prossima Legge di Stabilità il Governo potrebbe cancellare l’Irpef sulle rendite catastali delle imprese agricole. Questa novità si aggiunge al taglio dell’Irap e dell’Imu sui terreni agricoli previsti dalla Legge di Stabilità 2016.

È stato lo stesso Premier a confermare il taglio dell’Irpef, una manovra che andrà a completare le misure del Governo per agevolare il comparto agricolo.

Legge di Stabilità 2017: credito d’imposta ricerca e sviluppo raddoppiato

Nella Legge di Bilancio verranno modificati gli importi agevolabili con il credito d’imposta per gli investimenti nella ricerca e sviluppo. Nel dettaglio, i benefici concessi a quelle imprese che investono in programmi di ricerca e sviluppo verranno ampliati, poiché il credito d’imposta passerà da 5 a 20 milioni di euro massimi annuali, mentre l’aliquota salirà al 50% per tutte le spese.

Legge di Stabilità 2017: addio ad Equitalia

L’approvazione della Legge di Bilancio porterà all’abolizione di Equitalia. Questa passerà sotto il controllo dell’Agenzia delle Entrate, quindi non sarà più un ente privato a riscuotere le somme evase dai contribuenti, ma un’agenzia pubblica chiamata Equientrate.

Legge di Stabilità 2017: condono interessi Equitalia

Nella Legge di Bilancio con ogni probabilità verrà inserito il condono Equitalia sugli interessi di mora, sanzioni e aggio di riscossione. Il condono Equitalia, che come abbiamo appena visto dovrebbe cambiare nome in Equientrate, coinvolgerà circa 3 milioni di contribuenti con l’obiettivo di contrastare l’evasione fiscale.

Il condono di sanzioni e interessi di mora, però, sarà previsto solamente per quei contribuenti che decidono volontariamente di pagare le cartelle di Equitalia a rate e solo per gli importi evasi inferiori ai 100.000 euro.

Leggi anche-Equitalia: condono su interessi e sanzioni. Novità Legge di Stabilità 2017.

Legge di Stabilità 2017: Spending review

Con la Legge di Stabilità 2017 il Governo cercherà anche di attuare una efficace spending review: tagliando sui costi della pubblica amministrazione l’obiettivo è quello di recuperare circa 6 miliardi di euro.

Legge di Stabilità 2017: riforma pensioni

Ancora incerto il capitolo riguardante le pensioni. L’unica certezza, per ora, è l’inserimento dell’Ape, ossia un intervento che consentirà l’uscita anticipata a 63 anni e 7 mesi a fronte della sottoscrizione tramite l’Inps di un prestito previdenziale con un istituto di credito.

Ancora da definire molte questioni riguardanti il settore previdenziale, come ad esempio la situazione dei lavoratori usuranti o dei precoci.

Legge di Stabilità 2017: abbassamento costo del lavoro

Nella Legge di Stabilità 2017 dovrebbero trovare spazio delle misure volte ad abbassare il costo del lavoro attraverso bonus sulla produttività e forme di decontribuzione. Il costo totale dell’operazione dovrebbe andare dai 600 ai 900 milioni di euro.

Legge di Stabilità 2017: voluntary disclosure

Con la Legge di Stabilità 2017 dovrebbe essere riproposta la voluntary disclosure che ha portato nelle casse dello Stato circa 4 miliardi di euro. Con la riproposizione della misura si punta ad arrivare a quota 2 miliardi.

Legge di Stabilità 2017: Student Act?

Una delle ultime indiscrezioni trapelate sulla legge di Stabilità 2017 è lo stanziamento di 500 milioni di euro a favore di giovani studenti: le misure che potrebbero essere inserite in questo Student Act sono super borse di studio, no tax area per gli studenti più meritevole e riconferma del bonus cultura.

Legge di Stabilità 2017: bonus famiglia

Anche nella Legge di Stabilità 2017 dovrebbero trovare spazio interventi a favore dei nuclei familiari più disagiati: dal bonus bebè al voucher asili nido, fino agli sconti per prodotti riservati alla prima infanzia.

Per saperne di più leggi Bonus Famiglia 2017, novità: beneficiari, importi, requisiti e domanda

Legge di Stabilità 2017: estensione sussidio alla povertà

Con la Legge di Stabilità 2017 dovrebbe essere esteso in tutta Italia il sostegno all’inclusione attiva (Sia), un sussidio pari a 400 euro al mese e destinato alle famiglie con figli minorenni o disabili e reddito inferiore ai 3mila euro annui.

Legge di Stabilità 2017: emergenza terremoto

Un capitolo della Legge di Stabilità sarà dedicato alle risorse da stanziare per la ricostruzione dei paesi colpiti dal terremoto nel Centro Italia. Probabile che le somme saranno tirate fuori dal patto di stabilità europeo.

Legge di Stabilità 2017: sblocco contratti pubblici

Con la Legge di Stabilità 2017 dovrebbe trovare fine il blocco dei contratti pubblici: dovrebbe infatti essere siglato il nuovo contratto collettivo che i dipendenti della Pubblica Amministrazione attendono da tempo.

Legge di Stabilità 2017: super ammortamento

Con la Legge di Stabilità 2017 dovrebbe essere riconfermato il super ammortamento, ossia il sistema che consente a imprese e professionisti di dedurre dal reddito imponibile il 140% di quanto speso per l’acquisto di beni strumentali all’esercizio della loro attività.

Legge di Stabilità 2017: ecobonus e bonus ristrutturazioni

Nella Legge di Stabilità 2017 dovrebbe trovare spazio la proroga di altri tre anni le agevolazioni fiscali previste per chi ristruttura una casa (detrazione Irpef al 50%) e per chi migliora l’efficienza energetica degli edifici (detrazione al 65%).

Fonte dati: Forexinfo.it, www.pmi.it, previsioni Sole 24 ore

Giornalista pubblicista, originario di Bolzano si occupa di economia, esteri, politica locale e nazionale
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *