Politica Ultime Notizie

Bolzano. Novità in vista per la determinazione della tariffa rifiuti e per il sistema di raccolta in centro storico

24 Ottobre 2016

author:

Bolzano. Novità in vista per la determinazione della tariffa rifiuti e per il sistema di raccolta in centro storico

Stamane si è riunita la Giunta comunale di Bolzano. A seguire le principali decisioni dell’esecutivo comunicate dal Sindaco Renzo Caramaschi e dal vice Christoph Baur in conferenza stampa.

La Giunta comunale di Bolzano, in base al “controllo analogo” che il Comune esercita sulle  società partecipate “in house”, ha approvato una decisione del cda di SEAB spa che prevede l’assunzione di addetti amministrativi a tempo determinato per il progetto di accertamento della tariffa rifiuti con verifica dell’evaso (recupero di 310.00 Euro nel 2016, una previsione di 540.000 Euro per il 2017 e 567.000 nel 2018). “Più si recupera – ha detto il Sindaco Caramaschi – e meno si ha la necessità di aumentare le tariffe, che comunque il prossimo anno diminuiranno di circa il 5% grazie alla “restituzione” di 1,8 milioni di Euro, quale avanzo di amministrazione nel bilancio di tariffazione rifiuti SEAB 2015.  Rimanendo in tema, il Sindaco ha annunciato che la prossima settimana la Giunta si occuperà anche di una parziale revisione del sistema tariffario relativo alla raccolta rifiuti, così come per altro sollecitato dalle varie categorie economiche. Si mira cioè ad avere un’incidenza maggiore nel calcolo della tariffa rifiuti della cosiddetta quota variabile legata ai rifiuti effettivamente prodotti, rispetto alla quota fissa. La relativa delibera tariffaria dovrà passare al vaglio di Giunta, Commissione consiliare competente e quindi del Consiglio Comunale. Andranno approvate anche le relative modifiche al regolamento in materia. “In sostanza -ha chiarito Caramaschi- gli importi della tariffa rifiuti rimarranno pressoché invariati, ma l’incidenza della quota variabile sarà maggiore rispetto a quella della quota fissa (circa il 10% in più). Nello stesso tempo – ha detto il Sindaco -chiederemo a SEAB di rivedere l’attuale sistema di raccolta dei rifiuti del centro storico, perché quello attuale presenta diverse criticità e dunque deve essere migliorato. La SEAB sarà dunque chiamata sia a studiare e a proporre un sistema alternativo di raccolta per il centro, che a migliorare il grado di pulizia delle isole ecologiche con intensificazione di vigilanza e controlli. Sempre rispetto alla SEAB, il presidente Rosanelli relazionerà in una prossima seduta, sullo stato delle trattative con le aziende municipalizzate ambientali dei più importanti centri altoatesini (Merano, Bressanone, Brunico) per la definizione di forme di collaborazione e sinergie (aggregazioni funzionali) nell’ottica di un miglioramento e razionalizzazione dei servizi della loro economicità.

Approvata la variante al piano di recupero della zona A2-Centro Storico – comparto cantina sociale di Gries. In particolare la Giunta ha approvato le controdeduzioni alle osservazioni presentate.

La Giunta si è occupata anche del nuovo sistema di finanziamento alla prima infanzia e del piano di sviluppo del settore. Rispetto alla gara per il servizio di raccolta degli indumenti usati, la Giunta ha autorizzato la revoca della gara in scadenza per poterla bandire nuovamente insieme ad ASM come auspicato anche per altro dal Comune di Merano. Concesso un contributo all’associazione Cristallo per investimenti in attrezzature, materiale tecnico e adeguamento impianto elettrico del teatro per un importo di 40.000 Euro a copertura del disavanzo rispetto al preventivo di spesa.
La Giunta ha nominato i presidenti dei consigli delle case residenze per anziani. In particolare, i consiglieri comunali: Mauro Randi (Casa di Riposo Don Bosco), Christoph Buratti (Villa Serena), Davide Borgo (Villa Europa) e Chiara Rabini (Villa Armonia). Approvato in linea tecnica il progetto esecutivo dei lavori di manutenzione della pavimentazione in pietra naturale di piazza M. Casagrande. Per quanto riguarda le opere di urbanizzazione primaria nella zona di espansione “Bivio C2” via libera al progetto esecutivo in linea tecnica dei lavori di completamento del primo lotto per una spesa complessiva di circa 1,5 milioni di Euro. Approvata la posa di pavimentazione drenante traspirante sulle aiuole degli alberi in città per una spesa complessiva di 25.000 Euro.
Approvata la graduatoria delle organizzazioni partecipanti all’edizione 2016 del Mercatino di Natale della Solidarietà e assegnazione degli spazi espositivi.  Approvato un concorso pubblico per il conferimento di due posti di assistente tecnico/geometra con contratto a tempo indeterminato, mentre è stata nominata la commissione giudicatrice del concorso pubblico per esami per il conferimento di 4 posti di vigile urbano ed annonario con contratto a tempo indeterminato.
Assegnato un contributo di 2.000 Euro all’associazione Juvenes per investimenti per promuovere la robotica educativa nel mondo dei giovani e 5.000 Euro al Centro Giovanile via Vintola per l’adeguamento della struttura con interventi di messa a norma di parti interne ed esterne.  Approvata una perizia suppletiva (spesa 152.731 Euro) per la realizzazione di un percorso pedociclabile in via Cl. Augusta da via Volta a via Roma.
Concesso il patrocinio del Comune ad una manifestazione organizzata all’associazione Aias onlus Bolzano; all’associazione Bangladesh per l’utilizzo della Sala di Rappresentanza del Comune il 16-17 novembre in occasione di un’iniziativa promossa dalla stessa associazione; al Centro Auser per la concessione gratuita del tetro comunale di Gries,
Approvata una spesa di 900 Euro per l’acquisto di nuove corone sintetiche, mentre è stato autorizzato l’uso gratuito della sala conferenze dell’antico municipio per attività dell’Istituto di Edilizia Sociale della Provincia Autonoma. Finanziata la produzione di un documentario sullo “storico” Sindaco di Bolzano Julius Perathoner.
Rispondendo alle domande dei giornalisti in conferenza stampa Sindaco e Vice Sindaco hanno parlato dell’iter per l’agibilità dell’ex Alimarket a Bolzano sud individuato dalla Provincia come luogo per ospitare durante il periodo invernate un certo quantitativo di profughi.   Rispetto alla proposta della nuova Legge provinciale sul Commercio, Sindaco e Vice si sono riservati un approfondimento prima di esprimere valutazioni nel merito. “Da un primo rapido esame – ha detto Caramaschi- sembra buona, ma va approfondita”.

Infine sulla proposta della Circoscrizione Centro Piani Rencio di estendere a tutto il quartiere il divieto di fermata per le auto al fine di debellare il fenomeno della prostituzione di strada, il Sindaco ha chiarito che oggettivamente tale provvedimento è misura che non si può adottare. “Nel contempo però – ha concluso il primo cittadino – abbiamo potenziato ulteriormente la presenza di pattuglie dei vigili urbani che, anche solo azionando il lampeggiante sulla macchina di servizio, scoraggiano i potenziali clienti che dunque si spostano altrove”.

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *