Politica Ultime Notizie

Bolzano. La Giunta inizia a ragionare sul futuro dei Consigli di Quartiere

10 Ottobre 2016

author:

Bolzano. La Giunta inizia a ragionare sul futuro dei Consigli di Quartiere

In foto: Renzo Caramaschi, sindaco di Bolzano

Tanti i temi affrontati dall’esecutivo cittadino.

Stamane si è riunita la Giunta comunale di Bolzano. A seguire i temi e gli argomenti illustrati in conferenza stampa dal Sindaco Renzo Caramaschi e dal vice Christoph Baur.

“Stamane in Giunta -ha detto il Sindaco- abbiamo iniziato a ragionare sul futuro dei Consigli di Quartiere. Ne parleremo anche in maggioranza, nella commissione consiliare competente e poi in Consiglio perché in effetti, una valutazione va sicuramente fatta. Dovremo analizzare criticità in essere e aspetti positivi. Si tratta a mio modo di vedere, di snellire quell’appesantimento anche delle procedure legato alle circoscrizioni quale organo politico, per attribuire loro invece, un ruolo più attivo e concreto per poter intervenire concretamente ed in maniera rapida ed efficacie sulle singole problematiche di quartiere e sulle segnalazioni dei cittadini e dotandole evidentemente i dei fondi e dei mezzi necessari. Tendenzialmente vorremmo ridurre il numero di consiglieri non tanto per una questione di costi, quanto piuttosto per favorire lo snellimento di quest’ organismo che oggi sembra una copia ridotta del Consiglio comunale”.

La Giunta stamane si è occupata anche della necessità di regolamentare i casi in cui è possibile concedere una deroga alla distanza di edificazione a confine con immobili di proprietà comunale e di definirne le relative modalità. Nel contempo è stato incaricato l’Ufficio Patrimonio di elaborare, in collaborazione con la Ripartizione Lavori Pubblici, una specifica proposta di integrazione al regolamento per la gestione del patrimonio immobiliare del Comune. Il Sindaco ha spiegato che a seguito della politica “costruire nel costruito” sono sempre più numerose le richieste da parte di soggetti privati di poter costruire edifici o parte di essi in deroga alla distanza di edificazione a confine con immobili del Comune. Una situazione che va definita e corretta.

La Giunta ha approvato la delibera di adozione del Piano di Recupero per la zona Centro Storico A2 “Piazza Cristo Re“. Si tratta del comparto delimitato da Corso Italia composto dall’area di verde pubblico antistante la chiesa di Cristo Re e dal compendio dell’ex cinema Concordia. Prevista una risistemazione più armonica per quanto riguarda i parcheggi, il verde pubblico ed il sagrato della chiesa. Previsto anche un nuovo percorso pedonale e ciclabile di collegamento tra corso Italia e via Zara.

Il vice Sindaco e Assessore all’ Urbanistica Christoph Baur ha illustrato la delibera che prevede la trasformazione di un’area in via Cadorna (ex campi da tennis) da zona per attrezzature collettive – impianti sportivi, a zona residenziale di espansione C2 e destinata alla realizzazione di alloggi per il ceto medio, come da relativo programma provinciale. Si tratta di un requisito necessario che dovrà essere approvato dal Consiglio Comunale per poter riprendere celermente l’iter di costruzione degli alloggi già bloccato da sentenze del Tar per vizi formali e sostanziali.

Lo stesso Baur rispondendo alle domande dei giornalisti, ha parlato sia dell’imminente pubblicazione del bando per il PRU di via Alto Adige “dopo ulteriori opportune verifiche di alcuni aspetti formali”, che della possibilità di utilizzo del compendio ex “Ali Market” quale ricovero per i profughi. Il vice Sindaco ha anche aggiunto che domani la Commissione Edilizia si occuperà, per quanto di sua competenza, del progetto relativo alla scritta per il bassorilievo di Piffrader sul “Duce a Cavallo” sulla facciata degli Uffici Finanziari in piazza Tribunale.

Sempre rispondendo ai giornalisti il Sindaco Caramaschi ha confermato che per quanto riguarda il sondaggio di mercato per la vendita dell’area comunale di via Alto Adige, tra i possibili interessati all’acquisto vi potrebbe essere anche la Camera di Commercio.

Lo scorso 2 maggio a seguito di cadute di frammenti, il Comune ha provveduto, in accordo con l’Ufficio Beni Architettonici ed Artistici della Provincia alla rimozione delle statue della Lupa Capitolina e del Leone di San Marco poste sulla sommità di due pennoni in cemento armato ubicati in piazza Vittoria.  Si tratta delle due statue lignee opera dello scultore Ignaz Gabloner. Tali statue sono state depositate presso il laboratorio di restauro di un esperto del settore. Le state si trovano in uno stato di degrado incompatibile con il loro ricollocamento, ancorché restaurate, sulla sommità dei pennoni. Lo scenario che quindi si prospetta è quello di procedere alla creazione di copie delle due statue da collocare sulla sommità dei pennoni e di restaurare i due originali per una loro definitiva collocazione museale. Oggi la Giunta ha preso visione della relazione per il restauro delle due opere e preso atto dei costi stimati per tale intervento e la creazione delle due copie (25.000 Euro).

Per quanto riguarda il ricovero residenziale per le persone anziane, la Giunta municipale si è occupata stamane della situazione riguardante il rapporto tra ASSB (Azienda Servizi Sociali di Bolzano) e la clinica Santa Maria. Si tratta della gestione di 54 posti letto complessivi a fronte di due diverse convenzioni in essere che prevedono oneri e costi diversi e che si ripercuotono anche sulle tariffe, entrambe in scadenza al 31 dicembre del prossimo anno (2017), e che ora la Giunta dovrà ora definire e uniformare.

Delibere
Approvato ai sensi di quanto prevede lo Statuto Comunale, il documento presentato dal Sindaco che concerne le linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare durante il mandato politico-amministrativo. Approvate alcune variazioni di cassa rispetto al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2016-2018. Via libera anche alla delibera riguardante l’abolizione dell’addizionale comunale sul reddito delle persone fisiche (irpef) con decorrenza dall’anno d’imposta 2017.
Approvati spesa e progetto preliminare per la realizzazione presso il maneggio di 34 box cavalli per una spesa di 750.000 Euro che sarà inserita nel bilancio 2017. Nella scuola elementare Stolz in via Castel Flavon sono state riscontrate infiltrazioni nel garage sotterraneo e nella palestra. Di qui la necessità di predisporre un progetto di risanamento oggi approvato dalla Giunta. Ratificata la sostituzione del consigliere comunale dimissionario Giorgio Holzmann nelle varie commissioni consiliari con il subentrante Alberto Sigismondi.
Approvato il progetto esecutivo elaborato dal Servizio Tecnico Ambientale e di Progettazione del Verde e il sistema di gara per la realizzazione della “Collina dei Saggi” presso parco Firmian per ricordare personaggi che hanno legato la loro esistenza al capoluogo dandone lustro. In una prima fase saranno ricordati Giulini, Abbado, Thaler, Mayr Nusser, Malinosky e Kapuscinsky. Apertura a marzo 2017. Approvata una perizia supplettiva e di variante per il rifacimento della pista d’atletica del campo di atletica S. Geltrude (236.500 Euro) Autorizzata un’azione di pulizia delle sponde ororgrafiche e dei prati adiacenti il torrente Talvera nel tratto compreso tra castel Roncolo e il ponte ciclabile giallo a sud di ponte Druso a cura del WWF con il patrocinio del Comune capoluogo. Approvate delibere di assegnazione contributi per associazioni che operano nel settore cultura: “L’Obiettivo” per Racconti di Musica 2016-2017 (6.500 Euro); Tandem Radio Popolare per Volxfesta (8.400 Euro). Concesso il patrocinio del Comune all’Associazione “Luci della Ribalta” per la rassegna Il Mascherone al Teatro comunale di Gries, al GS Europa Basket.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *