Politica Ultime Notizie

Bolzano. Il Comune chiede alla Provincia di entrare nella compagine societaria della SASA

26 Ottobre 2016

author:

Bolzano. Il Comune chiede alla Provincia di entrare nella compagine societaria della SASA

In tal modo la SASA diventerebbe società in-house e si eviterebbe l’arrivo di un imprenditore di fuori provincia.

Approvata martedì in consiglio comunale (all’unanimità, come avvenuto in Commissione, e questo è un caso più unico che raro) la delibera che propone alla Provincia, per il tramite di Sasa spa, di subentrare per una quota parte nella compagine azionaria di Sasa. In questo modo, soddisfatte le condizioni comunitarie e della normativa nazionale, ci sarebbero le condizioni per agevolare l’affidamento in-house del trasporto pubblico urbano, che rimarrebbe a gestione comunale – per il tramite della propria società Sasa – con la partecipazione azionaria provinciale. Diversamente la Provincia entro fine anno dovrà decidere a pubblicare la gara del trasporto pubblico locale dal 2018. Un intervento imposto, al quale non può sottrarsi.

Scrive in una nota Claudio Della Ratta che la “liberalizzazione di alcuni servizi pubblici si è dimostrata in molti casi inefficace e penalizzante in termini qualitativi per l’utenza di riferimento. Mentre ora le società sono affidabili ed il servizio ottimo, si rischia in futuro di vedere una corsa al ribasso per accaparrarsi la gestione, con conseguenti ridimensionamenti del personale ed abbassamento generale della qualità del servizio fornita. La Provincia dovrebbe cercare di agevolare per quanto possibile le soluzioni locali afferma – garantendo l’occupazione e orientando le scelte, privilegiando “l’in-house”, che consente tra l’altro di beneficiare degli introiti derivanti dall’IVA.”

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *