Politica Ultime Notizie

Bolzano. Completamento della pedocicabile in via Maso della Pieve

25 Ottobre 2016

author:

Bolzano. Completamento della pedocicabile in via Maso della Pieve

Iniziati i lavori del tratto che ultimerà il collegamento con il territorio comunale di Laives.

Lunga 600 metri, larga 2,5 m correrà parallela al lato sinistro della carreggiata in direzione sud sino all’altezza del cimitero militare di San Giacomo. E’ il tratto di pedociclabile ancora mancante per completare il collegamento tra il capoluogo e il territorio comunale di Laives.

Stamane l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bolzano Luis Walcher ha presentato i lavori di questo tratto di pista pedociclabile iniziati in questi giorni e che termineranno a primavera. Ci sono voluti diversi mesi per perfezionare le procedure di esproprio (di norma “ci si impiega molto di più a espropriare che non a realizzare l’opera in quanto tale”, ha detto Walcher) ma ora le ditte incaricate, potranno finalmente procedere con i lavori di realizzazione.

Il progetto, come ha sottolineato l’Assessore Walcher, è stato completamente realizzato “in house” dai tecnici del Comune (progettista e direttore lavori geom. Luca Manna, coordinamento sicurezza, p.i. Fabio Drigo, direttore Ufficio Infrastrutture e Arredo Urbano Ing. Mario Begher).

Il progetto prevede dunque la realizzazione di una pista ciclabile in via Maso della Pieve nel tratto compreso tra la zona sportiva e il confine con il Comune di Laives (presente all’incontro stampa promosso sul posto anche il vice Sindaco di Laives Giovanni Seppi),  che andrà a collegarsi con la ciclabile che lo stesso Comune di Laives ha realizzato nell’abitato di S.Giacomo.

La ciclabile di tipo bidirezionale e il marciapiede verranno realizzati alla stessa quota e saranno separati da una linea di delimitazione La sezione attuale della carreggiata rimarrà invariata ad eccezione del tratto a nord di via Loris Musy dove, nonostante il restringimento, la larghezza non sarà mai inferiore a m. 7,50, così come previsto dalle norme funzionali e geometriche per la costruzione delle strade. Il progetto prevede inoltre lo spostamento della linea dell’illuminazione pubblica e la demolizione e costruzione in posizione arretrata, di tutte le opere murarie che costituiscono le recinzioni private di confine Per esigenze di viabilità e sicurezza il lavoro dovrà essere realizzato per fasi progressive con la creazione di micro cantieri, così come indicato dal piano di sicurezza e coordinamento. Per consentire il rispetto delle tempistiche, il cronoprogramma prevede la settimana lavorativa di sei giorni su sette.

L’Assessore Walcher ha sottolineato come ormai la rete di piste ciclabili a Bolzano abbia superato i 50 km. “Pedociclabili ad elevato standard di qualità e sicurezza – ha detto – prese come riferimento da tanti amministratori pubblici che vengono a Bolzano per documentarsi e studiare le soluzioni adottate qui. Ricordo e sottolineo che oggi è possibile attraversare la città in bicicletta sempre pedalando su percorsi ben delimitati e protetti. Da nord a sud e viceversa, da est a ovest (o da ovest a est), tanto in zona industriale quanto in centro, così come negli altri quartieri cittadini. La bici rappresenta un vero mezzo di trasporto alternativo non solo alla macchina; sicuramente più ecologico, economico, veloce e salutare”.

Scheda tecnica

REALIZZAZIONE DI MARCIAPIEDE E PISTA CICLABILE IN VIA MASO DELLA PIEVE
Importo delibera € 830.638
Importo espropri ( provvisori da decreti di stima): € 434.000
Progetto e direzione lavori: geom. .Luca Manna – ufficio Infrastrutture
Coordinamento della sicurezza in fase di progetto e di esecuzione: p.i. Fabio Drigo – Ufficio sicurezza
Impresa: Associazione temporanea MATTIVI SRL di Merano (BZ)- BETONASFALTI SRL di Cis (TN)
contratto: n. 227 del 18/10/2016 € 357.505,57 (IVA esclusa)
tempo contrattuale: 214 giorni naturali consecutivi
consegna lavori: 24/10/2016
ultimazione prevista: 26/05/2017
Procedura espropriativa iniziata il e terminata il con il decreto di occupazione delle aree di data.

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *