Ultime Notizie

Referendum. Camusso scende in campo. La Cgil inviterà i suoi iscritti a votare No. La Cisl orientata al Sì

9 Settembre 2016

author:

Referendum. Camusso scende in campo. La Cgil inviterà i suoi iscritti a votare No. La Cisl orientata al Sì

In foto: Susanna Camusso

La Cgil ha scelto: al referendum costituzionale inviterà i suoi iscritti a votare No. La decisione, che segue di mesi, quella diametralmente opposta al sì di Confindustria e all’orientamento a favore, ma mai ufficializzato, che sembra prevalere nella Cisl, arriva nella seconda giornata di lavoro dell’Assemblea nazionale, 350 delegati, il nuovo organismo voluto per allargare la rappresentanza nel sindacato. Una scelta di campo, ampiamente discussa nei mesi scorsi, passata con sole 3 astensioni e nessun voto contrario.

La riforma Renzi d’altra parte è non solo “un’occasione persa” ma traduce il superamento del bicameralismo perfetto in “un’eccessiva centralizzazione dei poteri allo Stato e al Governo” senza “migliorare la governabilità` ne’´ il processo democratico“, dice la Cgil che per preservare la propria autonomia non aderirà ad alcun Comitato.

Ma oltre al piatto forte del referendum al centro dell’assemblea anche i tanti temi caldi dell’attualità economica e politica, dal confronto con il governo su pensioni e lavoro al piano Casa Italia, dai rapporti con Confindustria alla Carta dei diritti, la nuova legge di iniziativa popolare promossa dalla Cgil per la quale il 29 settembre si chiuderà la raccolta firme con la presentazione del testo ai presidenti di Camera e Senato. Ed è per festeggiare l’evento e l’anniversario del sindacato, che per quella data compie 110 anni, che la Cgil il 29 settembre scenderà in piazza a Roma per una manifestazione pomeridiana a piazza del Popolo.

Tutto rinviato invece sul fronte nuove nomine per reintegrare i tre membri della segreteria (Sorrentino, Solari e Lamonica) in uscita. Il criterio che è stato deciso di adottare oltre alla parità di genere è quel mix di ‘esperienza e rinnovamento’ con cui cercare di garantire un ringiovanimento del board del sindacato. Una formula che, insieme alla volontà di superare una concezione ‘maggioritaria’ della segreteria, per dare una voce più ‘unitaria’ all’organo di vertice del sindacato, potrebbe far salire l’ipotesi di un ingresso del segretario generale Fiom, Maurizio Landini, e di quello dell’Emilia Romagna, Vincenzo Colla.  Ingressi che potrebbero però maturare nel prossimo anno mentre in tempi più brevi potrebbe scattare il verde per sindacalisti più giovani e per la parità di genere.

Fonte: http://www.tribunapoliticaweb.it/news-in-evidenza/2016/09/08/33652_referendum-camusso-scende-campo-la-cgil-invitera-suoi-iscritti-votare-no-la-cisl-orientata-al-si/

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *