Cultura & Società Ultime Notizie

Dai vinaccioli al miele, nuovi business con nuove idee di prodotti per la salute e il benessere

26 Settembre 2016

author:

Dai vinaccioli al miele, nuovi business con nuove idee di prodotti per la salute e il benessere

Dalla natura al barattolo: i prodotti naturali altoatesini sono particolarmente adatti come materie prime di prodotti di qualità per la salute e il benessere; allo stesso tempo offrono agli imprenditori un piede d’appoggio in questo settore economico. Due esempi attuali sono i cosmetici a base di miele dell’apicoltore Erich Larcher e i vinaccioli biologici macinati del viticoltore Othmar Sanin, lanciati sul mercato come OPC (antiossidanti). Entrambi gli imprenditori sono stati sostenuti da IDM Alto Adige nel processo di sviluppo del prodotto.

 «La salute e il benessere sono di tendenza e sono, di conseguenza, una delle più grandi possibilità di business di domani, anche e soprattutto per le piccole aziende. Le risorse naturali alpine qui in Alto Adige rappresentano un enorme potenziale che dovremmo usare per questo settore.» afferma Manuela Irsara, coordinatrice dell’ecosistema salute e benessere di IDM, «Nel nostro team in IDM aiutiamo le aziende altoatesine, nonché le imprese che vogliono diventarlo, a sviluppare prodotti e offerte per il benessere che siano adatti all’Alto Adige, che siano quindi autentici e che abbiano anche e soprattutto buone possibilità di mercato e un buon piano imprenditoriale.»

Uno di questi prodotti sono i “vinaccioli macinati OPC” del vigneto bio Othmar Sanin. L’abbreviazione OPC indica degli antiossidanti presenti abbondantemente nei vinaccioli della vite rossa, che mobilitano il sistema immunitario contro i radicali liberi e sono quindi un rimedio anti-invecchiamento. «Realizziamo succhi con la nostra uva biologica non trattata, di cui restano i pregiati vinaccioli e le bucce. Con l’idea di realizzarne vinaccioli OPC, due anni fa mi sono rivolto a IDM» afferma il viticoltore bio di Magrè. IDM lo ha messo in contatto con il Prof. Matteo Scampicchio della Libera Università di Bolzano; l’esperto di antiossidanti ha analizzato in laboratorio i vinaccioli di Sanin e il risultato è stato molto positivo. Il prossimo passo è stato quello di cercare partner per essiccare e macinare i vinaccioli in modo appropriato, un’impresa non proprio semplice, dato che i vinaccioli devono essere macinati molto finemente per poter essere ingeriti. Dopo che sono state chiarite queste prerogative, ci si è posti altre domande come: quali sono le condizioni giuridiche applicate a questo prodotto? Come deve essere confezionato per garantirne la conservabilità? Che cosa deve comparire sulle etichette? Nella ricerca di risposte l’imprenditore è stato accompagnato dal team di Manuela Irsara che lo ha messo in contatto con gli esperti del caso. A partire da ottobre Othmar Sanin proporrà il suo nuovo prodotto in vendita al maso e in negozi di prodotti naturali e bio in Alto Adige.

Anche Erich Larcher di Sant’Andrea ha ricevuto lo stesso tipo di consulenza e sostegno da parte di IDM. L’appassionato apicoltore ha sviluppato una linea cosmetica, nata dalla trasformazione dei prodotti ottenuti dal suo alveare. La gamma va dal bagnodoccia e dalla crema-mani fino alle gocce di propoli. I consulenti di IDM lo hanno aiutato a comporre un assortimento vicino alle richieste dei clienti e lo hanno affiancato nelle questioni riguardanti lo sviluppo del prodotto, per esempio nella ricerca di informazioni sulle possibilità di finanziamento e nell’analisi del business plan. Da poco più di un mese Larcher vende il prodotto attraverso la sua pagina web e in presentazioni a domicilio. Di tutto ciò si occuperanno oltre a uno specialista assunto dall’azienda anche dei rappresentanti autonomi, che lo aiuteranno nelle vendite dirette. «Siamo felici che da un’idea di prodotto sia nata una piccola azienda che arricchisce il panorama imprenditoriale altoatesino» commenta Manuela Irsara. Nel frattempo il suo team si sta già occupando delle prossime idee di prodotto sul tema benessere che andranno sul mercato.

In foto: vinaccioli

 

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *