Politica Ultime Notizie

Bolzano. Rudi Rieder, il fioraio bolzanino di 5 Stelle, abbandona le Stelle

18 Settembre 2016

author:

Bolzano. Rudi Rieder, il fioraio bolzanino di 5 Stelle, abbandona le Stelle

Lascia, in disaccordo col Movimento, ma non si dimette dal Consiglio Comunale. 

La decisione era da tempo nell’aria e preannunciata in una lunga lettera in cui esprimeva il suo addio ai Pentastellati. Tre i cardini del programma politico in cui Rieder non si sente appoggiato dal movimento, e precisamente la lotta alle scie chimiche, alle vaccinazioni e al wi-fi. Dei tre,fondamentali la lotta alle vaccinazioni e l’Wi-fi. Sulle vaccinazioni la sua contrarietà all’obbligatorietà delle vaccinazioni è irrinunciabile, ma i militanti del movimento hanno opinioni differenti e sulla questione è emerso un chiaro disaccordo. Altrettanto dicasi per l’wi-fi, l’ultimo motivo della contesa in ordine di tempo. L’accesso libero a internet è un caposaldo per il Movimento 5 Stelle, ma su questo c’è stato un duro scontro tra Rieder e il gruppo di Laives ma anche con altri militanti che lo hanno accusato di eccessi che screditerebbero il Movimento.

A questo punto Rudi ha perso la pazienza e ha notificato al presidente del consiglio comunale la sua decisione di lasciare il Movimento 5 Stelle e l’intenzione di aderire al Gruppo misto. Ironico il commento del consigliere provinciale Paul Köllensberger, anch’egli pentastellato, che gli porge gli auguri per la sua nuova avventura. “In bocca al lupo!”, gli ha mandato a dire.

2 Comments
  1. Andreas Perugini

    In bocca al Lupo c'era già, nella tana del clan Fortini. È bello anche notare come in realtà i due consiglieri comunali m5ds di Bolzano Filippi e Vedovelli fossero assolutamente contrari al wifi.

  2. andreas perugini

    "Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo e non potrà entrare in un gruppo parlamentare formato da altri partiti." "La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza." "Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito." "Oggi i parlamentari sono soltanto dei peones che schiacciano un pulsante se il capo, che li ha nominati, lo chiede." [Beppe Grillo 2011 - Comunicato politico numero quarantacinque]* art 4 non statuto […] Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Esso vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *