Italia Ultime Notizie

Pd. Speranza “Renzi fissi la data del congresso. Molte scelte fuori mandato”

10 Agosto 2016

author:

Pd. Speranza “Renzi fissi la data del congresso. Molte scelte fuori mandato”

In foto: Roberto Speranza e Pier Luigi Bersani

“Ricordo un hashtag di Renzi a Epifani, #Guglielmo fissa la data. Non è nel mio stile, ma questa volta direi #Matteofissaladata. Di un congresso del Pd c’è particolarmente bisogno, perché molte scelte sono andate fuori sia dal mandato del congresso, sia da quello delle primarie per la premiership. Penso alla scuola, al lavoro e alle liste bloccate dell’Italicum”.

Lo dice l’esponete della monpranza Pd, Roberto Speranza, replicando alle affermazioni fatte ieri da Matteo Renzi alla festa dell’Unità sui rapporti all’interno del partito.  “L’unità – aggiunge l’ex capogruppo alla Camera – la costruisce prima di tutto il segretario. Quando abbiamo votato la riforma del Senato abbiamo chiesto, come condizione, di cambiare la legge elettorale”.

Quindi, secondo Speranza, “l’atto più unitario possibile sarebbe ammettere che Renzi e il Pd hanno sbagliato. Da un anno e mezzo dico che è stato commesso un errore. Mi sono dimesso da capogruppo e non ho votato la fiducia al mio governo, eppure una discussione vera non si è fatta”.

“Oggi – sottolinea – mi fa piacere non essere più solo a dire che la legge elettorale non va bene. Lo hanno fatto Napolitano e poi Veltroni, Franceschini, Orfini… Il clima è mutato, serve una iniziativa politica nel più breve tempo possibile. Anche per portare un pezzo significativo di disagio, che c’è nel Pd, su posizioni più aperte al referendum”.

La legge elettorale va ripensata di sana pianta, non è una questione di ritocchi. “Noi – ricorda Speranza – abbiamo proposto il ‘Mattarellum 2.0’, che è molto diverso dall’Italicum. Piccoli ritocchi estetici non cambierebbero la sostanza. Sulla Costituzione non possono esserci baratti o trattative al ribasso tra me e Renzi. Se la somma tra legge elettorale e riforma costituzionale mi convincerà darò una mano, altrimenti dirò come la penso”.

Tuttavia il deputato della sinistra non si sbilancia sulle scelte della minoranza sul referendum. “Non è una discussione di oggi. Il Pd ha ancora un tempo congruo per costruire un nuovo equilibrio istituzionale. Se questo avviene ci saranno le condizioni per unire il Pd, altrimenti non potremo sostenere il referendum. Con 400 tra deputati e senatori il Pd ha sempre determinato le scelte fondamentali del Parlamento. Mi aspetto che anche in questo passaggio – conclude Speranza – faccia una scelta vera e coraggiosa e cambi l’Italicum”.

Fonte: http://www.tribunapoliticaweb.it/societa/partiti-e-movimenti/2016/08/10/32896_pd-speranza-renzi-fissi-la-data-del-congresso-molte-scelte-mandato/

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *