Italia Ultime Notizie

Migranti. Prodi “l’Ue ha abbandonato l’Italia. In Libia con Gheddafi era meglio” Calderoli (Ln) ” ci ha messo un po’ ma ha capito”

27 Agosto 2016

author:

Migranti. Prodi “l’Ue ha abbandonato l’Italia. In Libia con Gheddafi era meglio” Calderoli (Ln) ” ci ha messo un po’ ma ha capito”

In foto: Romano Prodi

Sulla questione immigrazione, “l’Unione Europea ha abbandonato l’Italia. Adesso c’è un’unica via di transito non regolata” che passa per l’Italia, “e gli italiani hanno una enorme responsabilità umana: perché l’immigrato è il nostro prossimo ma è un peso molto difficile da sopportare”. Lo ha detto l’ex premier Romano Prodi al Meeting di Rimini, commentando che, sulla questione dell’immigrazione, “la Ue si è già giocata grande parte del suo futuro”.

“Quando si pensa al fatto che la guerra di Libia sta durando più della seconda guerra mondiale – prosegue il presidente della Fondazione per la collaborazione tra i popoli – ci rendiamo conto dei ritardi che abbiamo” mentre “su un problema così concentrato un’Europa unita avrebbe potuto costruire qualcosa di nuovo. Oggi penso a questo“. L’Europa, secondo Prodi, “deve avere una politica unica”.

“L’immigrazione – ricorda – c’era anche prima delle guerre ma era in qualche modo un fenomeno gestito. Adesso, le guerre di Siria e Libia hanno creato paura ed è diventata una tragedia”.”L’emergenza della “Siria – sottolinea l’ex premier – la Germania è riuscita in qualche modo a gestirla ma l’Europa ha abbandonato l’Italia”.

“Si è posto un po’ rimedio al flusso dalla Siria, la Germania lo ha fatto. Adesso siamo rimasti noi al fronte e dobbiamo lavorare per la pace in Libia con ogni sforzo – prosegue Prodi -, perché finché non arriva, noi avremo sempre questo problema da gestire. Quante volte Gheddafi ha minacciato di mandare i barconi? Tantissime volte, ma non lo ha mai fatto perché c’era uno Stato, si discuteva, si gestiva il problema”.

“Oggi – conclude l’ex premier ed ex presidente della Commissione europea – dobbiamo fare questa pace e cominciare a gestirla e poi c’è il problema di investire in Africa, non dare aiuti ma investire e coinvolgere l’Africa in un cammino economico”.

“A Rimini, al Meeting di Cl, è avvenuto un miracolo. Dopo essersi reso responsabile di averci imposto l’entrata nell’euro senza chiedere il parere a nessuno, ora Romano Prodi si è accorto che questa Unione Europea è un completo fallimento. Ci ha messo un po’, il ‘mortadella’, ma almeno ha ammesso che l’Ue ha completamente abbandonato l’Italia, lasciandola da sola ad affrontare l’emergenza di un’invasione senza precedenti, incentivata da un governo che dimostra ogni giorno di più la propria inadeguatezza”. Lo dichiara il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli, esponente della Lega.      

“Prodi si è reso addirittura conto di quanto sia stato sbagliato intervenire in Libia contro Gheddafi, che non ci ha mai inviato barconi carichi di clandestini e col quale era possibile discutere per gestire i problemi. Non posso che concordare con l’ex premier: si è trattato di un grandissimo errore, che ha prodotto conseguenze disastrose, e in materia di immigrazione la Ue si è giocata grande parte del suo futuro. Un po’ come Renzi, al quale sarebbe il caso che il professore impartisca qualche ripetizione privata”, conclude il leghista.

Fonte: http://www.tribunapoliticaweb.it/news-in-evidenza/2016/08/26/33257_migranti-prodi-lue-abbandonato-litalia-libia-gheddafi-si-gestiva-problema-calderoli-ln-ci-messo-un-po-capito/?refresh_ce=

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *