Sport Ultime Notizie

Magico Palaonda, il Bolzano batte l’Ingolstadt 4 a 2

27 Agosto 2016

author:

Magico Palaonda, il Bolzano batte l’Ingolstadt 4 a 2

L’HCB Alto Adige Alperia si prende la rivincita e, dopo la sconfitta di ieri sera alla Saturn Arena, nell’amichevole del Palaonda batte l’ERC Ingolstadt per 4 a 2. Per i biancorossi si trattava dell’esordio davanti al pubblico amico e a Bolzano la voglia di hockey è palpabile: 1.800 gli spettatori giunti nell’impianto di via Galvani per questa prima stagionale, che ha sicuramente ripagato le attese. In questa bellissima atmosfera i Foxes si sono dimostrati pungenti sotto porta e dietro hanno potuto contare su un Marcel Melichercik in grandissima serata. Dopo un botta e risposta tra Insam e Taticek, nel secondo tempo i Foxes prendono le distanze con Palmieri e Vallerand, Buck accorcia le distanze e Gellert in doppia superiorità, in avvio di terzo tempo, chiude le danze.

Coach Tom Pokel rinuncia a Luca Frigo, ancora alle prese con un problema alla spalla. In arrivo nei prossimi giorni a Bolzano il difensore Clark Seymour.

La cronaca. Bolzano che parte forte e con voglia di fare bene. Dopo 4 minuti infatti arriva già il goal del vantaggio: invenzione di Everson, che finta il tiro e serve un liberissimo Marco Insam, che a sua volta beffa Eisenhut per l’1 a 0. Foxes che continuano a farsi vedere lì davanti, anche in powerplay, l’Ingolstadt ci prova con Greilinger che chiama Melichercik alla grande parata. Il goalie slovacco biancorosso si ripete a tre minuti dalla prima sirena, pinzando il tentativo in contropiede di Oppenheimer, ma nulla può al 17:30 quando Taticek si ritrova il disco davanti alla porta e può insaccare indisturbato l’1 a 1. Ingolstadt che chiude in powerplay il primo tempo, ma il risultato resta in parità.

Avvio di seconda frazione da fuochi d’artificio per il Bolzano, che in 65 secondi va in goal due volte: prima con Nick Palmieri, che fa esplodere il Palaonda con un gran numero sotto porta, poi con Marc-Olivier Vallerand che fa secco Eisenhut con un gran tiro dalla media distanza. Un bel Bolzano che però si fa sorprendere in alcune occasioni, come al 25:14, quando Brandon Buck può involarsi solo davanti a Melichercik e accorcia le distanze nonostante l’azione di disturbo di Gellert. Ingolstadt ancora pericoloso al termine di un powerplay, con Greilinger che colpisce l’esterno del palo, poi sono i Foxes a giostrare per 4 minuti in un powerplay senza però riuscire a scalfire la guardia di Eisenhut. Ospiti che aumentano la pressione nel finale di tempo, ma Bolzano avanti per 3 a 2 al quarantesimo.

Bolzano che inizia il terzo drittel in superiorità numerica, che diventa doppia per un ritardo di gioco dell’Ingolstadt: bastano 33 secondi e Alex Gellert centra la sua prima rete in biancorosso bucando Eisenhut dalla lunga distanza per il 4 a 2. Match che si mantiene su buoni ritmi, con occasioni da una parte e dall’altra, ma i Foxes tengono fino alla fine anche grazie a un ottimo Melichercik e si portano a casa la vittoria.

Il Bolzano tornerà sul ghiaccio venerdì 2 settembre, alle 20:30, alla Meranerana di Merano per il ritorno del derby. Poi domenica 4 settembre il match al Palaonda contro l’SC Riessersee.

HCB Alto Adige Alperia – ERC Ingolstadt 4 – 2 [1-1; 2-1; 1-0]

 Reti: 04:00 Marco Insam (1-0); 17:30 Petr Taticek (1-1); 20:45 Nick Palmieri (2-1); 21:50 Marc-Olivier Vallerand (3-1); 25:14 Brandon Buck (3-2); 40:33 Alex Gellert PP2 (4-2)

Luca Tommasini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *