Cronaca spalla

Bolzano. Sanzioni ai Comuni che rifiutano i profughi

18 Agosto 2016

author:

Bolzano. Sanzioni ai Comuni che rifiutano i profughi

Questa la proposta che Bolzano farà al Consorzio dei 116 Comuni

Sanzioni pecuniarie. Questo è l’argomento caldo oggi in discussione in Giunta comunale sostenuto da Sindaco e dall’assessore alle politiche sociali Sandro Repetto. Nei giorni scorsi la questione si era surriscaldata in seguito alla dura presa di posizione del sindaco di Laives Christian Bianchi. Il Comprensorio dell’Oltradige Bassa Atesina, cui Laives appartiene, aveva però tempestivamente proposto di mettere a disposizione dei profughi due siti, facendo così rientrare momentaneamente la polemica. Ma nella sostanza il problema di quali contromisure adottare per quei Comuni che si rifiutano di accogliere i profughi resta da risolvere. L’unico deterrente che appare in grado di costringere tutti i Comuni a fare la loro parte pare essere l’adozione di sanzioni finanziarie. Sarà poi il Consorzio dei 116 Comuni della provincia ad assumere la decisione definitiva. Sarà ora da vedere come il Consorzio dei Comuni  valuterà la proposta del Comune di Bolzano, fermo restando che il Comune capoluogo oggi si sta facendo carico del 50% dell’emergenza sociale costituita dalla accoglienza dei profughi. Per il Consorzio, Schatzer, interlocutorio  obietta a sua volta che pur essendo comprensibili le motivazioni di Bolzano e di Laives, occorrerà valutare caso per caso perché non tutti i Comuni dispongono di attrezzature adeguate.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *