Cultura & Società Ultime Notizie

Assunzione di Maria e S. Messa in ricordo del vescovo Egger

12 Agosto 2016

author:

Assunzione di Maria e S. Messa in ricordo del vescovo Egger

In foto: il vescovo Wilhelm Egger

Il 15 agosto, in occasione della solennità dell’assunzione della Beata Vergine Maria in cielo, il vescovo Ivo Muser celebrerà il pontificale solenne alle ore 10 nel Duomo di Bolzano. Lunedì 16 agosto, mons. Muser presiederà alle ore 9 la S. Messa commemorativa per il vescovo Wilhelm Egger nel Duomo di Bressanone.

La celebrazione dell’assunzione della Beata Vergine Maria è una delle solennità più importanti in cui si festeggia Maria. Il Duomo di Bressanone e quello di Bolzano, nonché 50 chiese della Diocesi di Bolzano-Bressanone sono dedicate all’assunzione di Maria.

I pochi testi del Nuovo Testamento che parlano di Maria, ritraggono la figura di una donna che segue la volontà di Dio. Dio mostra in Maria, ciò che ha progettato per gli uomini, poiché nella figura di Maria si rende evidente il sì di Dio agli uomini. Lo sguardo rivolto a Maria, la donna piena di grazia, intende aiutare a interpretare la propria vita, la propria storia di fede alla luce del grande disegno di salvezza di Dio.

Nonostante nella Bibbia si riporti soltanto accenni in merito all’assunzione corporea di Maria in cielo, la solennità è conosciuta già dal VII secolo. Nel 1950 Papa Pio XII proclamò solennemente la celebrazione dell’assunzione corporea di Maria in cielo dogma di fede.

Lunedì 16 agosto, si celebrerà la S. Messa in ricordo del vescovo Wilhelm Egger alle ore 9 nel Duomo di Bressanone.

Il vescovo Egger fu un uomo semplice e disponibile, un uomo di preghiera che ebbe una profonda attenzione per i bisognosi. In quanto esperto di Sacra scrittura, la Bibbia ricoprì un ruolo centrale nella sua vita. I testi biblici furono sempre punto di partenza per i suoi messaggi, le sue omelie e relazioni, così come punto chiave per i suoi pensieri e per le sue azioni. Mons. Wilhelm Egger fu vescovo della Diocesi di Bolzano-Bressanone per 22 anni. Il suo motto SYN (= insieme) rimane un messaggio e un compito per la popolazione altoatesina, vale a dire quello di guardare nella stessa direzione sia nell’ambito politico, sia in quello sociale e di costruire insieme il futuro della Chiesa locale.

15

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *