Cultura e società Ultime Notizie

Ferrari e la destinazione turistica Alto Adige: una collaborazione ricca di sinergie

4 Luglio 2016

author:

Ferrari e la destinazione turistica Alto Adige: una collaborazione ricca di sinergie

Cos’hanno in comune la nuova Ferrari GTC4 Lusso e l’Alto Adige? Senza dubbio l’alta qualità e i valori che rappresentano. Proprio per questo la casa di Maranello ha scelto l’Alto Adige per presentare la sua ultima creazione all’insegna del motto “Design top in un’ambiente top”, come aveva fatto in precedenza con il modello Ferrari FF. Da metà giugno 220 giornalisti provenienti da tutto il mondo hanno potuto testare l’automobile gran turismo con quattro ruote motrici sulle più belle strade dolomitiche e portare con sé impressioni e immagini dell’auto e dei panorami altoatesini. I rappresentanti dei media sono stati assistiti sul posto da Ferrari e da IDM Alto Adige. 

Quattro posti, trazione integrale, tanto spazio per trasportare attrezzature sportive come sci e bici e un gran comfort di viaggio: questo è la Ferrari GTC4 Lusso, l’ultima nata in casa Ferrari. I costruttori di Maranello hanno pensato a un pubblico sofisticato e attivo, che apprezza un viaggio confortevole per le vacanze di famiglia; un pubblico che si lascia affascinare dalla destinazione turistica Alto Adige. Era evidente il margine per una collaborazione promozionale tra l’Alto Adige e Ferrari. Questa collaborazione si è concretizzata nel 2011, quando la Ferrari FF è stata presentata alla stampa mondiale al Plan de Corones, e si sta ripetendo oggi.

«Vediamo molte sinergie tra i due „prodotti“: Ferrari è una casa automobilistica prestigiosa, a cui corrispondono ben precisi valori. Si può dire la stessa cosa dell’Alto Adige, che si propone come destinazione turistica con il territorio più desiderabile in Europa» afferma il presidente di IDM Thomas Aichner. «Volevamo presentare il nostro nuovo modello in un panorama adatto e in un ambiente che soddisfi le nostre esigenze e che evidenzi il posizionamento dell’automobile. Per questo la scelta è caduta sull’Alto Adige e più esattamente su Plan de Corones e sul mondo delle Dolomiti» sottolinea Stefano Lai, vicepresidente di Ferrari.

Fino al 12 luglio la GTC4 Lusso sarà ancora a disposizione della stampa internazionale per dei test drive: in tre sessioni alla settimana i giornalisti dei Paesi e dei media più diversi possono sedersi al volante del 4×4 e guidarlo su un percorso appositamente ideato che attraversa le Dolomiti. Il tragitto è stato definito da IDM Alto Adige, che coordina sul posto l’intera iniziativa “GTC4 Lusso International Media Test Drive – Südtirol/Alto Adige” e che si occupa dell’organizzazione logistica assieme ai partner turistici.

Il viaggio parte da Brunico e raggiunge Bressanone passando per Terento. Poi prosegue intorno al massiccio del Sella fino a Passo Erbe e da lì torna al punto di partenza. Lungo tutto il percorso sono posti dei pannelli che ricordano la collaborazione tra l’Alto Adige e Ferrari. Prima della partenza i rappresentanti dei media sono assistiti da IDM, che fa loro conoscere sia le location della prova su strada, e di conseguenza l’Alto Adige, sia i prodotti altoatesini di qualità. «Questa collaborazione con una delle case automobilistiche più conosciute al mondo ha un valore promozionale inestimabile per l’Alto Adige. I servizi pubblicati dai media invitati hanno un enorme effetto moltiplicatore. A questo poi va aggiunta la comunicazione della stessa Ferrari: la sola comunità online dei fan di Ferrari è di 18 milioni di persone, che con curiosità guarderanno il nuovo modello di Ferrari attraversare lo splendido paesaggio delle Dolomiti. Non potremmo augurarci una maggiore pubblicità turistica», commenta il direttore di IDM Hansjörg Prast.

Foto/Ferrari Lorenzo Marcinno

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *