Politica Ultime Notizie

Roberto Bizzo nuovo presidente del Consiglio provinciale. Widmann vice

23 Maggio 2016

author:

Roberto Bizzo nuovo presidente del Consiglio provinciale. Widmann vice

Roberto Bizzo è stato eletto presidente del Consiglio per la seconda metà della legislatura alla prima votazione, con 19 voti (5 a Riccardo Dello Sbarba); Thomas Widmann é il nuovo vicepresidente grazie a 26 preferenze. Confermati i segretari questori.

È stato il collega di partito, nonché vice-presidente di Giunta,  Christian Tommasini a proporre  per Presidenza di Roberto Bizzo. L’esponente verde Brigitte Foppa ha proposto Riccardo Dello Sbarba come presidente, perché l’italiano più votato nelle ultime elezioni provinciale e capace di svolgere le mansioni di presidente super partes, come già dimostrato in passato. Per Berhard Zimmermann della Süd-Tiroler Freiheit la politica dovrebbe occuparsi di questioni più importanti e urgenti. Lo stesso ha così proposto una modifica del regolamento al fine di mantenere lo stesso Ufficio di Presidenza per tutta la legislatura. Allessandro Urzì ha sollevato che a decidere è comunque sempre la SVP assieme al PD sia a livello provinciale che comunale, denunciando la propria astensione al voto. Anche per il verde Hans Heiss la durata della carica di presidente dovrebbe estesa a tutto il periodo della legislatura. Andreas Pöder va oltre i colleghi e propone di togliere il veto agli emendamenti ai disegni di legge durante il dibattito in aula. Walter Blaas dei Freiheitlichen si aspetta dal successore di Widmann “maggiore rispetto del regolamento interno”. Per Elena Artioli è tutto ok, tanto da meravigliarsi della candidatura di Riccardo Dello Sbarba. Il pentastellato Paul Köllensperger sostiene la giusta candidatura di Dello Sbarba perché sarebbe una giusta opzione per l’opposizione. Dello Sbarba ricorda il presidente del Consiglio deve rappresentare tutti. Roberto Bizzo ringrazia il collega Widmann e dichiara di voler proseguire il lavoro iniziato nella prima metà della legislatura.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *