Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Ora sarà più facile ottenere finanziamenti dall’Europa

13 Maggio 2016

author:

Bolzano. Ora sarà più facile ottenere finanziamenti dall’Europa

La buona notizia da Claudio Corrarati, presidente del CNA

Il sistema estremamente burocratizzato è stato finora il freno che ha impedito alle piccole e medie imprese di accedere ai finanziamenti europei . Ma ora le cose dovrebbero cambiare. “Troppe volte abbiamo sentito dire che i soldi ci sono ma non sappiamo portarli a casa. Soprattutto quelli stanziati dall’Europa. E troppe volte abbiamo confermato come fosse estremamente burocratizzato il sistema per l’ottenimento degli aiuti”, spiega Claudio Corrarati, presidente di CNA, l’Unione provinciale dell’Artigianato e delle piccole e medie Imprese del Trentino Alto Adige.

La CNA del Trentino Alto Adige, infatti, farà da raccordo tra le aziende altoatesine e trentine e l’Unione Europea per consentire anche alle piccole e medie imprese di accedere a bandi e finanziamenti comunitari. La CNA è presente da 30 anni a Bruxelles. Adesso la sede è stata potenziata per ampliare l’attività, in stretto raccordo con le CNA territoriali. All’attività consolidata, che comprende il monitoraggio delle politiche comunitarie per intervenire nei processi legislativi e l’informazione puntuale sui temi di maggior interesse per l’artigianato e le Pmi, CNA Bruxelles affianca il ruolo di “Hub” per la progettazione e la partecipazione a bandi e appalti europei. Un servizio personalizzato di orientamento, assistenza e consulenza sulle normative comunitarie, le politiche ed i programmi europei, al quale farà seguito la preparazione concreta dei progetti da presentare per la partecipazione ai bandi. Le istanze delle aziende, che giungeranno attraverso le CNA territoriali, verranno sottoposte a verifica su requisiti, compatibilità e finalità dei bandi. In caso di istruttoria positiva, CNA Bruxelles, a supporto delle sedi territoriali, curerà la documentazione, la scrittura del progetto e la ricerca di eventuali partner.

“Tenendo conto che l’80 per cento della legislazione degli Stati membri parte dalle direttive europee – prosegue Corrarati – il ruolo di CNA Bruxelles come lobby di rappresentanza delle Pmi, inserita anche nella rete UEAPME che riunisce 80 associazioni di categoria europee con 12 milioni di aziende e 55 milioni di addetti, è essenziale per incidere sulle politiche comunitarie affinché si migliori l’accesso ai finanziamenti, si modernizzi il mercato del lavoro, si individuino le strategie ambientali ed energetiche, si attui una politica su misura per le Pmi che migliori e superi lo Small Business Act, creando i presupposti per l’accesso al mercato interno, ai mercati internazionali e al mercato unico digitale”. 

La CNA del Trentino Alto Adige si propone pertanto come partner per le imprese del territorio, accompagnandole, attraverso CNA Bruxelles, nella partecipazione a bandi e appalti comunitari.  Verrà organizzato nei prossimi mesi un convegno, alla presenza dei referenti regionali ed europei, per illustrare alle aziende metodi, modalità e opportunità per usufruire dei finanziamenti.

“Dopo una stagione difficile, vissuta soprattutto in Alto Adige per le problematiche sorte all’interno degli uffici preposti alla gestione ed erogazione dei fondi europei, CNA si pone come partner vicino alle aziende per ottenere gli aiuti necessari ad affrontare non solo la crisi economica, ma anche le sfide legate all’innovazione di prodotto e di processo, alla green economy, alla mobilità sostenibile, alla digitalizzazione”, conclude Corrarati.

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *