Politica Ultime Notizie

Bolzano elezioni, Roberto Tubaro, capolista “I love my Town”

2 Maggio 2016

author:

Bolzano elezioni, Roberto Tubaro, capolista “I love my Town”

di Pinuccia Di Gesaro

Sviluppo urbano culturale e sociale sempre di pari passo 
 
Roberto Tubaro, architetto, grafico, musicista, è una personalità artistica a tutto tondo. Non si è mai settorializzato su uno specifico interesse artistico e culturale, ma ha sempre cercato di percorrere anche strade che si aprivano a seconda delle  occasioni. Fa parte dell’organizzazione Jazz Festival; la settimana scorsa al Teatro Cristallo con Cababoz e David Riondino ha dato vita allo spettacolo su Boccaccio. È capolista della formazione “I love my Town” che presenta Vanja Zappetti candidato sindaco. Chiediamo a Roberto Tubaro come è avvenuto l’incontro con Vanja Zappetti.
R – Nel 2011 all’interno di un gruppo di centinaia di persone nacque la necessità di far chiarezza nella definizione delle responsabilità sulla gestione deli eventi musicali, soprattutto per quanto riguarda il rispetto dei limiti, e di lì si creò una rete per iniziative muiscali e di altra natura. Fu in quella occasione che ho incontrato per la prima volta Vanja e così si avviò una proficua collaborzione collettiva.
 
Premesso che i suoi interessi di fondo sono artistici, a cosa attribuisce l’interesse politico che l’ha portata ad accettare il ruolo di capolista di “I love my Town”?
R – In maniera assolutamente spontanea. Dopo l’entusismante evento del novembre scorso “Refugees Welcome”, manifestazione organizzata a Bolzano (tre palcoscenici, 62 artisti) per dare informazione e visibilità all’emergenza profughi, si è coagulato l’interesse per quanto contemporaneamente, sul piano pubblico, veniva avanti in città. Le elezioni comunali del prossimo 8 maggio erano all’ordine del giorno. Discussione e dialogo hanno portato alla formazione della lista con Vanja candidato sindaco ed io capolista.
I punti principali del vostro programma che le stanno particolarmente a cuore. Parliamone…
R –  La mia esperienza e i miei interessi, che non vanno mai in un’unica direzione, tengono conto della complessità della città e del fatto che la vita sociale non è fatta di compartimenti stagni. Lo sviluppo urbano della città deve essere fortemente collegato a quello culturale e sociale ed è da questo intreccio che vengono le ricadute che rendono i cittadini consapevoli e partecipi della vita pubblica. In quest’ottica io ritengo che sarebbe utile individuare in tutta la città più luoghi dove realizzare in maniera aperta micro-interventi urbani, così da creare riqualificazione e al tempo stesso luoghi fisici dove esprimere le diverse arti.
Parliamo di coalizioni. A quale maggioranza siete disponibili a partecipare?
R – Sicuramente siamo disposti a collaborare con forze politiche non solo formalmente democratiche, ma costituite da persone animate da valori morali e civili in linea oltre che con la costituzione italiana con i valori fondamentale dei diritti umani. Questo da un punto di vista generale. In particolare, poi, le nostre lineee guida dovranno essere condivise, così come il nostro impegno a realizzare costantemente nella politica quotidiana un progetto collettivo e non individualista, il cui unico obiettivo sia quello del bene della città. I love my Town.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *