Politica Ultime Notizie

BOLZANO. Mai più voti a scuola?

20 Aprile 2016

author:

BOLZANO. Mai più voti a scuola?

BOLZANO. Mai più voti a scuola?

Accolto in commissione legislativa la normativa della “Buona scuola” 

Rivoluzione nel sistema di valutazione scolastica in Alto Adige. Mai più voti da sostituire con i giudizi o addirittura sospensione della valutazione del rendimento a fine anno per farne una al termine del biennio o del triennio. Queste le tre possibilità di valutazione degli alunni a partire dalla scuola elementare  fino al quarto anno di media superiore proposte ieri in commissione legislativa nel disegno di legge che recepisce la normativa nazionale “Buona scuola”.

Chiarisce l’assessore Christian Tommasini che saranno le singole scuole a decidere quale sistema adottare per dare una valutazione complessiva del rendimento dello studente, partendo dal presupposto che oggi, anche le linee adottate a livello europeo, vanno nella direzione di valutare le competenze generali, non limitandosi al giudizio sulla singola materia che potrebbe essere riduttivo.

La chiarificazione dell’Assessore segue alla contestazione del consigliere Alessandro Urzi secondo il quale l’applicazione di tale norma si configura come una assurdità che creerà una situazione di grande confusione. ” Ci sarà chi a fine anno avrà una pagella con i voti per ogni singola materia – obietta Urzì (Alto Adige nel cuore) –  chi invece avrà in mano una scheda di valutazioni sempre per singola materia, ma senza voti, come piaceva alla sinistra dei decreti delegati; terza possibilità: al posto della pagella o della scheda, ci sarà chi avrà una memoria generale rilasciata dalla scuola su quello che è stato il suo percorso scolastico ma il giudizio sarà rimandato all’anno successivo se non addirittura di due”.

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *