Politica Ultime Notizie

Merano. Modifica delle linee guida per l’arredo urbano – Strohmer: “Necessario un compromesso“

24 Marzo 2016

author:

Merano. Modifica delle linee guida per l’arredo urbano – Strohmer: “Necessario un compromesso“

L’assessora Gabriela Strohmer/foto Comune di Merano 

Merano. Modifica delle linee guida per l’arredo urbano – Strohmer: “Necessario un compromesso“

Le proposte di modifica delle Linee guida per l’arredo urbano sono state elaborate dall’esecutivo assieme ai rappresentanti di hds, HGV e Confesercenti.

La giunta comunale proporrà al civico consesso di rivedere alcuni punti delle Linee guida per l’arredo urbano. Le proposte di modifica del documento sono state elaborate dall’esecutivo assieme ai rappresentanti di hds, HGV e Confesercenti e sono intese a ridefinire le superfici sulle quali i ristoratori possono sistemare, davanti al locale che gestiscono, i loro tavoli. L’assessora Gabriela Strohmer spiega che il provvedimento si è reso necessario in conseguenza del crescente numero di esercizi i cui tavolini esterni sono diventati un impedimento per le altre attività commerciali, per i loro clienti e in genere per i pedoni. “La presenza di tavoli davanti a bar e ristoranti – ha precisato Strohmer – rende la città più vivace e non vogliamo certo vietarli. Quello di poter occupare lo spazio pubblico non è un diritto che spetta a tutti, indistintamente e automaticamente. Dobbiamo trovare un giusto compromesso fra gli interessi dei ristoratori e dei commercianti e le esigenze delle cittadine e dei cittadini”.

“Le Linee guida per l’arredo urbano – ha precisato il sindaco Paul Rösch- sono uno strumento utile per gestire l’immagine della città nell’interesse di tutti”.

In futuro i tavolini esterni potranno essere sistemati a un distanza massima di diciotto metri dall’esercizio e occupare la sede stradale di via Portici per una lunghezza massima di nove metri. È inoltre previsto che ogni esercente trovi in questo senso un accordo con i titolari degli esercizi immediatamente adiacenti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *