Cronaca Ultime Notizie

Merano in fiore. Restaurate cento panchine storiche – fra gli operai anche un profugo

24 Marzo 2016

author:

Merano in fiore. Restaurate cento panchine storiche – fra gli operai anche un profugo

Nel corso dei mesi invernali sono state restaurate oltre cento panchine storiche. Foto/Comune di Merano 

Merano in fiore. Restaurate cento panchine storiche – fra gli operai anche un profugo

Completati i lavori di risanamento delle panchine storiche, riassettate le passeggiate e le aiuole, Merano si presenta, come sempre in primavera, in ottima forma. Merito anche della Giardineria e del Cantiere comunale che quest’anno hanno avuto un aiuto in più, quello di Bakari Jarju, un profugo che ha scelto di svolgere lavoro volontario senza compenso.

Se Merano può offrire, soprattutto in primavera, un’immagine da cartolina, è anche merito degli operai delle Giardinerie e del Cantiere comunale che, puntualmente per i primi tepori, provvedono a riassettare passeggiate, spazi verdi e ringhiere (ridipinte quelle della Gilf e del primo tratto delle Tappeiner a Quarazze). Durante i mesi invernali sono state anche restaurate oltre cento cento panchine storiche che sono state poi risistemate sul Lungopassirio e nei parchi della città. Ai vari interventi di cura del verde pubblico ha partecipato – volontariamente e a titolo gratuito – anche un profugo: si chiama Bakari Jarju, ha 27 anni, proviene dal Gambia ed è alloggiato presso le ex Case del lavoratore di via IV Novembre. Anche lui – come Emmanuel Mensah, in servizio presso la Polizia municipale (unità viabilità e segnaletica) – ha scelto di svolgere lavoro volontario non retribuito a favore della comunità.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *