Cultura & Società Ultime Notizie

LA LOTTA ALLE MAFIE SPIEGATA AGLI STUDENTI

7 Marzo 2016

author:

LA LOTTA ALLE MAFIE SPIEGATA AGLI STUDENTI

LA LOTTA ALLE MAFIE SPIEGATA AGLI STUDENTI: IL 9 MARZO A BOLZANO SCAGLIONE CON MARINO E RISPOLI

Nell’ambito dei progetti scolastici della Piattaforma delle Resistenze contemporanee 2016, mercoledì 9 marzo il liceo “Carducci” di Bolzano ospita il penultimo appuntamento del progetto “Liberi dalle mafie. Percorso su legalità e impegno nella lotta contro tutte le mafie”. Gli ospiti saranno il giornalista Pietro Scaglione, nipote dell’omonimo magistrato ucciso dalla mafia nel 1971, lo storico Giuseppe Carlo Marino e il procuratore Guido Rispoli.

Penultimo atto del progetto organizzato da Piattaforme delle Resistenze contemporanee e Teatro Cristallo, in collaborazione con Associazione nazionale magistrati e Libera, che ha coinvolto due seconde classi del liceo “Gandhi” di Merano e una quarta classe del classico “Carducci” di Bolzano. Dopo gli incontri con don Giacomo Panizza – sacerdote bresciano da oltre 30 anni in Calabria dove ha fondato una comunità per soggetti svantaggiati e che dal 2002 vive sotto tutela per le gravi minacce di morte ricevute – e Licia Nicoli, referente del Coordinamento di Libera Alto Adige, mercoledì 9 marzo gli studenti incontreranno altri personaggi di spicco nella lotta a tutte le mafie.

Presso il liceo “Carducci” di via Manci, con inizio alle ore 10, gli studenti incontrerannoPietro Scaglione e Giuseppe Carlo Marino. Nel libro “L’altra Resistenza. Storie di eroi antimafia e lotte sociali in Sicilia” (Paoline, 2014), lo storico Marino e il giornalista Scaglione, nipote dell’omonimo procuratore di Palermo assassinato 45 anni fa, raccontano una storia d’Italia alternativa, ricca di trame evidenti e di altre sottotraccia, di uomini di Stato e di giornalisti che hanno tentato di dipanarle e che per questo sono stati uccisi, di religiosi che per vivere fino in fondo la propria missione di cristianesimo sociale sono entrati in conflitto con il potere di quelle terre, potere che ha il volto dei mafiosi ma anche di settori dello Stato deviato, e che per questo sono stati eliminati. All’incontro parteciperà il procuratore capo di Bolzano, Guido Rispoli.

Ultimo appuntamento 21 marzo
Il progetto “Liberi dalle mafie” si concluderà il 21 marzo – giornata nazionale istituita per ricordare le vittime di tutte le mafie – con un articolato programma di eventi.

Matinée per le scuole: alle 9 al Cristallo l’ospite d’onore sarà la magistrata ed europarlamentare Caterina Chinnici, figlia di Rocco Chinnici, magistrato assassinato nel 1983.

Alle 11.30 Camminata di solidarietà e ricordo di tutte le vittime di mafia dal Teatro Cristallo a piazza Tribunale. Durante la marcia saranno letti gli oltre 1000 nomi delle vittime delle mafie.

Alle 21 al Cristallo spettacolo “U parrinu. La mia storia con Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia”, scritto e interpretato da Christian di Domenico. Lo spettacolo rende onore alla memoria di don Pino Puglisi, il prete scomodo ucciso dalla mafia nel 1993.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *