Politica Ultime Notizie

BOLZANO. Dodici candidati sindaco, o forse tredici

25 Marzo 2016

BOLZANO. Dodici candidati sindaco, o forse tredici

BOLZANO. Dodici candidati sindaco, o forse tredici

C’è ancora tempo per una tredicesima lista, forse quella Di Südtiroler Freiheit

di Pinuccia Di Gesaro

Con Franco Murano, candidato sindaco della lista pensionati, siamo a 12, ma se arriva l’esponente di Südtiroler Freiheit saranno tredici. Ma andiamo con ordine perché il panorama è complesso, oltre che affollato.

Che Mario Tagnin fosse il nome vincente si era già intuito venerdì scorso, considerata la sicurezza con la quale era stato annunciato il suo nome dalla coalizione Lega, Forza Italia, Alto Adige nel cuore e Unitalia, presente a Bolzano l’europarlamentare di Forza Italia Elisabetta Gardini. Che poi Michaela Biancofiore avrebbe messo i bastoni tra le ruote in Parlamento con ricadute su Arcore c’era da aspettarselo, ma le è andata male perché Jgor Janes è stato perentorio nel porre l’unità di tutto il fronte di centro-destra come condizione per la sua candidatura e coerente di fronte poi a come sono andate le cose. E cioè che l’unità non c’è stata.

Giorgio Holzmann pertanto è il candidato sindaco dell’altra coalizione del centro-destra, Alleanza per Bolzano che riunisce Fratelli d’Italia, Conservatori riformisti, lista Benussi, Popolo della Famiglia e Nuovo PSI. L’allenatore Franco Murano, con all’attivo ben 4 legislature con Forza Italia. Invece non ci sta, è arcistufo delle beghe nel centro-destra, non ama le ruspe e volentieri ha aderito alla lista del Partito pensionati.

Elena Artioli è la “Sindaca di ferro” che, sorridente, in groppa ad un bel sauro sguaina la spada di Alberto da Giussano. Fulcro del suo programma è “garantire la sicurezza” con l’utilizzo degli 800 militari presenti in città e annuncia una lista composta già da 50 candidati. Tanto a dimostrazione dell’entusiasmo che sta riscuotendo e che le fa presagire con baldanza: “Vado sicura al ballottaggio!”

Per il resto tutto secondo le previsioni. Angelo Gennaccaro già alcuni giorni fa aveva deciso di proporsi come sindaco per la sua formazione “Io sto con Bolzano”, lista che si presenterà da sola.

Confermata anche la candidatura di Caterina Pifano per il Movimento 5 Stelle, così come quella di Anna Pitarelli per la lista omonima.

Come annunciato da qualche giorno per la lista “I lowe my Town” si candida alla carica di sindaco l’organizzatore di eventi musicali Vanja Zappetti. Per Casapound si presenta Maurizio Puglisi Ghizzo.

Norbert Lantschner, il candidato sindaco ecosociale, guida la lista composta da Verdi, Projekt Bozen e Rifondazione Comunista, partito, quest’ultimo che oggi sta ultimando la raccolta delle firme necessarie.

Infine le due candidature già certe da tempo, Christoph Baur per la SVP e Renzo Caramaschi per PD, Sel, Noi BZ, Idv e PSI.

 

 

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *