Sport Ultime Notizie

Domani la delicata trasferta per Südtirol Neruda Bolzano

20 Febbraio 2016

author:

Domani la delicata trasferta per Südtirol Neruda Bolzano

Domani la delicata trasferta per Südtirol Neruda Bolzano

Dopo aver osservato, nello scorso fine settimana, il proprio turno di riposo ora le ragazze del Südtirol Neruda Bolzano sono pronte a rituffarsi nella Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. Per la 20esima giornata del massimo campionato italiano femminile le arancioblù saranno di scena alle ore 17 di domani, domenica 21 febbraio, a Busto Arsizio contro il Club Italia.

PRIMA GARA SULLA PANCHINA ALTOATESINA PER STEFANO MICOLI CON LAZIC TITOLARE
Due settimane di lavoro per preparare al meglio questa partita, per sistemare a livello fisico la rosa arancioblù. Per una gara che si annuncia molto complicata e che segnerà anche l’esordio sulla panchina altoatesina di Stefano Micoli, da dieci giorni nuovo tecnico del Südtirol Neruda Bolzano. «Un po’ di emozione c’è ovviamente, ma l’importante sarà prestare attenzione a noi stessi – commenta il tecnico bergamasco – in questo incontro dovremo soprattutto pensare al nostro gioco più che a quello dell’avversario. Chiaro che lo studio del Club Italia c’è stato, ma in questa fase per noi conta soprattutto pensare ad un consolidamento delle nostre capacità e delle nostre sicurezze di gioco, dobbiamo pensare soprattutto a registrare alcuni nostri meccanismi in ricezione e nel muro-difesa. Sicuramente si capisce subito come questo incontro sia uno scontro diretto per la salvezza, ma non dobbiamo farci prendere dalla fretta o dalla frenesia: la gara contro il Club Italia è senza dubbio una partita importante ma non rappresenta certo l’ultima spiaggia. La squadra azzurra è una realtà dotata di superlative qualità tecniche e fisiche, sarà una partita difficile ma noi scenderemo in campo per dare tutto quello che abbiamo». Il tecnico arancioblù dovrà fare i conti nuovamente con alcune assenze. Out Bertolini e recuperata appieno invece l’opposto Gina Mambru, non sarà della gara la schiacciatrice Prisilla Rivera. La dominicana sta meglio ma ancora risente della botta al dito incassata nelle battute finali del match contro Scandicci e necessita di ulteriore riposo, al suo posto in campo in diagonale con Martinez ci sarà la svedese Rebecka Lazic. Nel primo pomeriggio di oggi la partenza della squadra verso Busto Arsizio, per quella che sarà la prima di due trasferte consecutive da disputare in meno di una settimana. Sabato 27 febbraio, infatti, il Südtirol Neruda Bolzano sarà impegnato nell’anticipo televisivo delle 20.30 sui teleschermi di Rai Sport in casa dell’Obiettivo Risarcimento Vicenza per un altro scontro diretto con il sestetto che in classifica ha soli tre punti in più delle altoatesine. Nelle fila del Südtirol Neruda Bolzano l’unica ex in campo domani sarà Ilaria Garzaro, che da giovanissima (dal 2001 al 2004) ha fatto parte proprio del Club Italia prima di iniziare la propria carriera in A1.
Quella di domani per il Südtirol Neruda Volley sarà la 18esima partita in serie A1, con un bilancio attuale di tre vittorie e quattordici sconfitte, mentre considerando anche le due stagioni di A2 quella di Busto Arsizio sarà la 70esima gara ufficiale in serie A in virtù delle 23 gare (22 di campionato ed una in Coppa Italia) disputate nella stagione 2013/2014 e delle 29 giocate nella stagione 2014/2015 con 24 match di campionato e 5 di Coppa Italia. Il bilancio assoluto della società altoatesina in serie A finora è di 37 vittorie a fronte di 32 sconfitte.

LE AVVERSARIE: LA NOUVELLE VAGUE DEL VOLLEY ITALIANO
Dall’altra parte della rete il Südtirol Neruda Bolzano affronterà la squadra vestita d’azzurro e guidata in panchina dal ct della nazionale, Marco Bonitta, insieme a Cristiano Lucchi. Il progetto Club Italia rappresenta un fiore all’occhiello lanciato anni fa ormai dalla Federvolley e capace negli anni di far crescere e lanciare un grandissimo numero di giocatrici, giunte fino ai massimi livelli mondiali. Una scommessa vincente che prosegue ora anche in serie A1, dove le azzurrine si sono attestate ormai come una solida realtà ed i risultati positivi del programma si sono visti anche nel torneo di Qualificazione Olimpica disputato in Turchia, dove diverse ragazze del Club Italia hanno fatto parte della nazionale che ha staccato il pass per il torneo pre-olimpico di maggio in Giappone. Dove l’Italia affronterà, fra le altre, anche la Repubblica Dominicana di Martinez, Mambru e Rivera. Attualmente il Club Italia occupa la decima posizione in classifica con 15 punti, frutto di 5 vittorie e 12 sconfitte, con 5 lunghezze di margine sul Südtirol Neruda Bolzano. Nelle fila azzurre militano alcune delle giovani italiani più interessanti dell’intero movimento, tutte di età compresa fra il 1996 ed il 1998 con due sole “fuoriquota” classe 1994 (i due libero, Spirito e Minervini), a cominciare dalle due alzatrici Ofelia Malinov (ex Bassano) ed Alessia Orro, per arrivare alle schiacciatrici Paola Egonu ed Anastaasia Guerra, fino alla centrale Anna Danesi.

I PROBABILI SESTETTI
In avvio la coppia Lucchi-Bonitta dovrebbe mandare in campo un sestetto con una fra Orro e Malinov in cabina di regia, Piani opposto, Egonu e D’Odorico (o Guerra ora che ha smaltito il problema all’occhio che l’ha costretta ad un mese di stop) schiacciatrici, Danesi e Berti centrali con Spirito libero.
Al suo primo sestetto da tecnico del Südtirol Neruda Bolzano, invece, coach Stefano Micoli dovrebbe optare per Brcic in palleggio con Mambru opposto, Lazic e Martinez schiacciatrici, Garzaro e Manzano centrali con Paris libero.

GLI ARBITRI
La gara di domani sarà diretta da Elisa Fretta in qualità di primo arbitro e da Davide Prati come secondo arbitro. Piemontese di Collegno, in provincia di Torino, Elisa Fretta arbitra da vent’anni ormai arrivando in serie A nel 2011. Davide Prati, invece, è nativo di Pavia ed è fischietto internazionale sia di volley indoor sia di beach volley, arbitra in serie A dal 2006. Fretta ha già arbitrato in questa stagione il Südtirol Neruda Bolzano nella seconda giornata a Busto Arsizio (3-0 contro la Yamamay) come secondo, mentre Prati fu primo arbitro delle altoatesine nell’ottava giornata (2-3 con Vicenza).

I PRECEDENTI FRA LE DUE SQUADRE: SI GIOCA DOMANI IL QUARTO CONFRONTO
Quello in programma domani in Lombardia sarà il quarto confronto assoluto fra il sestetto federale ed il Südtirol Neruda Bolzano, il secondo nella massima serie dopo i due andati in scena in serie A2 nella stagione scorsa. Nel match d’andata, disputato al PalaResia lo scorso 22 novembre, le ragazze di Lucchi e Bonitta si sono imposte in tre set con parziali di 25-18, 25-22, 25-23. In quella occasione alle arancioblù non bastarono i 15 punti di Martinez, perché con 22 punti Anastasia Guerra fu la assoluta mattatrice della prima vittoria assoluta delle azzurrine in A1. Gli altri due precedenti risalgono al campionato di A2 2014/2015. Il match di andata fra le allora squadre di Mencarelli e Bonafede vide, il 1° novembre 2014, le altoatesine imporsi con un netto 3-0 (25-22, 25-21, 25-16) al centro federale Pavesi di Milano. Con Kajalina grande protagonista, best scorer con 16 punti, 10 quelli di Trevisan. La gara di ritorno, invece, al PalaResia il 26 gennaio 2015, fu più combattuta e si chiuse con il successo delle altoatesine per 3-2 (28-30, 25-18, 25-17, 24-26, 15-13). In questa occasione per Bacchi e Papa arrivarono, rispettivamente, 22 e 27 punti.

IL CONFRONTO STATISTICO FRA BOLZANO E CLUB ITALIA
Diciassette gare disputate finora per ambedue i sestetti e 63 set a testa. In questo eguale cammino il rendimento, secondo le statistiche della Lega Pallavolo Serie A Femminile di Südtirol Neruda Bolzano e Club Italia è molto simile. Diversi, infatti, i valori vicini fra loro nei diversi fondamentali come, ad esempio, gli ace realizzati (59 le altoatesine, 54 le azzurrine). Il Südtirol Neruda Bolzano ha numeri migliori per quel che riguarda la ricezione con il 35,5% di perfette contro il 32,3% delle lombarde, mentre il Club Italia mette il naso avanti per quel che concerne i muri (140 a 118) e l’attacco, con una media del 37,9% contro il 34,7% delle arancioblù.

LE BEST SCORER DELLE DUE SQUADRE
Sempre spulciando le statistiche della Lega Pallavolo Serie A Femminile si denota come le migliori realizzatrici in assoluto delle due squadre siano da un lato Brayelin Martinez (quinta best scorer dell’intera A1) con 302 punti in 17 gare ed una media di 4,79 punti a set e, sull’altro versante, Paola Egonu con 236 punti finora messi a segno (4,14 punti a set di media) e 14esima miglior realizzatrice del campionato. Prendendo in esame, invece, le battute il titolo di “Acewoman” dei due sestetti va a Paola Egonu con 17 ace in 17 gare ed a Brayelin Martinez con 12 fra le altoatesine. Passando ad esaminare il muro Anna Danesi è l’ottava miglior muratrice della A1 con 43 “stampi” e la migliore delle azzurrine, mentre in questo speciale fondamentale per il Südtirol Neruda Bolzano spiccano i 29 di Ilaria Garzaro, 22esima nella graduatoria generale delle muratrici. In conclusione, esaminando la ricezione, si vede come le statistiche premino da un lato Sara Paris con 188 ricezioni perfette con il 49,6% di media (nessuno come lei in questo fondamentale in A1) e la “collega di ruolo” Ilaria Spirito sull’altra sponda, con 153 palloni ricevuti sulla testa dell’alzatrice ed il 48,5% di media.

DIRETTA ED AGGIORNAMENTI SUI SOCIAL NETWORK
Gli abbonati al canale Lvf Tv potranno seguire la partita in diretta streaming collegandosi al sito www.lvftv.com. Gli aggiornamenti in tempo reale sul punteggio saranno disponibili sul sito internet della Lega Pallavolo Serie A Femminile all’indirizzo www.legavolleyfemminile.it, ma sarà possibile seguire l’andamento della gara anche sui canali social del Neruda Volley. Ovvero sulla pagina Facebook all’indirizzo www.facebook.com/nerudavolleyoppure su Twitter seguendo l’account @NerudaVolley.
Il match sarà poi riproposto in chiaro nei prossimi giorni sui teleschermi di RTTR, televisione partner del Südtirol Neruda Bolzano, che riproporrà le immagini dell’incontro in tutta la regione Trentino Alto Adige Südtirol.

L’APP GRATUITA DELLA LEGA VOLLEY FEMMINILE
L’App Livescore Lega Volley Femminile, compatibile con sistemi iOS e Android e scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, offre tanti contenuti speciali agli appassionati: oltre a fornire preziose informazioni sui match del Campionato, quali il link diretto alla biglietteria online, le coordinate satellitari dei palazzetti, il collegamento al player di Rai Sport e di LVF TV per la visione del match, ora pubblica in tempo reale le statistiche di ogni match, con l’indicazione delle giocatrici scese in campo e del loro score di punti (attacchi, ace e muri).

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA 20ESIMA GIORNATA
Metalleghe Sanitars Montichiari – Igor Gorgonzola Novara (oggi, ore 20.30, diretta Rai Sport 2)
Club Italia – Südtirol Neruda Bolzano (domani, ore 17, diretta Lvf Tv)
Pomì Casalmaggiore – Unendo Yamamay Busto Arsizio (domani, ore 18, diretta Lvf Tv)
Nordmeccanica Piacenza – Imoco Volley Conegliano (domani, ore 18, diretta Lvf Tv)
Il Bisonte Firenze – Savino Del Bene Scandicci (domani, ore 18, diretta Lvf Tv)
Foppapedretti Bergamo – Obiettivo Risarcimento Vicenza (domani, ore 18, diretta Lvf Tv)
Riposa: Liu Jo Modena.

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A1 FEMMINILE
Imoco Conegliano 43 punti;
Nordmeccanica Piacenza 42;
Pomì Casalmaggiore 38;
Igor Gorgonzola Novara e Liu Jo Modena 37;
Foppapedretti Bergamo 29;
Savino Del Bene Scandicci 28;
Metalleghe Sanitars Montichiari 23;
Unendo Yamamay Busto Arsizio 21;
Club Italia 15;
Obiettivo Risarcimento Vicenza 13;
Südtirol Neruda Bolzano 10;
Il Bisonte Firenze 6.

Foto Rubin per Lega Pallavolo Serie A Femminile
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *