Sport Ultime Notizie

Fine stagione per il top-difensore Brendan Bell

28 Febbraio 2016

author:

Fine stagione per il top-difensore Brendan Bell

Fine stagione per il top-difensore Brendan Bell

Brutte notizie per l’HCB Alto Adige: il Bolzano perde uno dei suoi migliori difensori, Brendan Bell, per il resto della stagione. Il fallo di Patrick Spannring, non ravvisato dai quattro arbitri sul ghiaccio, ha avuto serie conseguenze per il canadese. Dopo i primi esami, con l’evidenza della lesione di un legamento del ginocchio, un ritorno sul ghiaccio appare infatti impossibile.

Gara 1 dei quarti di finale dei playoff avrebbe dovuto essere una festa dello sport. Purtroppo i quasi 4mila spettatori hanno dovuto assistere anche a qualcosa che con lo sport ha avuto davvero poco a che fare. L’HCB, la squadra più corretta della EBEL fino a questo momento, è stato penalizzato con una serie di penalità, spesso molto dubbie. Il Linz, che ha un powerplay eccellente, ha sfruttato al meglio queste chances portandosi avanti di due reti in superiorità numerica.

Naturalmente il momento peggiore della serata ha trovato spazio nel primo tempo, quando Patrick Spannring è entrato malamente e in maniera cattiva su Brendan Bell. Il difensore è stato immediatamente accompagnato negli spogliatoi, dove gli è stato dato un primo soccorso. Ieri poi la visita presso lo STUDIO OMEGA. Il centro diagnostico, guidato dal dottor Georg Mahlknecht e il suo team, ha confermato la prima diagnosi dei medici della squadra Dr. Manfred Brandstätter e Dr. Ernst Fop: il legamento al momento è compromesso. Giocatore e medici hanno poi deciso il programma di recupero e i prossimi passi.

Il fallo di Patrick Spannring è rimasto in un primo momento impunito, poi il DOPS ha comminato al giocatore una squalifica di tre giornate: due per la ginocchiata, una perché Spannring è recidivo. Ma questa squalifica regge il confronto con altre inflitte nel resto della stagione?

Resta soltanto da sperare che la conduzione arbitrale nel corso delle prossime partite corrisponda al livello di un campionato importante come la EBEL e soprattutto che il gioco più duro dei playoff non dia spazio a grosse scorrettezze in pista. Solo in questo modo lo sport potrà vincere, indipendentemente da chi dal ghiaccio esce vincitore o sconfitto.

Simone Femia Photo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *