Cultura & Società Ultime Notizie

Karl Ploberger ospite nei Giardini di Castel Trauttmansdorff

11 Gennaio 2016

author:

Karl Ploberger ospite nei Giardini di Castel Trauttmansdorff

Cresce il network “Natur im Garten“-Alto Adige. Su invito dell’Associazione dei Floricoltori Altoatesini e del Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg, Karl Ploberger ha tenuto una presentazione sul giardinaggio ecologico e sostenibile e sul suo beneficio nei Giardini di Castel Trauttmannsdorff.

Karl Ploberger, noto in Austria come ”giardiniere biologico della nazione“, trasmette la sua esperienza trentennale nell’ambito del giardinaggio biologico attraverso i suoi libri, la trasmissione televisiva di ORF “Natur im Garten“ e le sue conferenze. Su invito dell’Associazione dei Floricoltori Altoatesini e del Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg Ploberger ha tenuto una conferenza per spiegare ai/lle giardinieri/e altoatesine/i soprattutto i benefici economici del giardinaggio ecologico e per entusiasmarli/e per l’orticoltura sostenibile.

“La cosa più importante nel giardinaggio ecologico è mantenere la biodiversità e, in questo modo, lavorare insieme e non contro la natura“ spiega Ploberger nell’ambito della sua presentazione. “Oggi i giardinieri e le giardiniere per hobby mostrano un interesse sempre crescente per la coltivazione degli orti, e non per un interesse di guadagno, bensì più per l’esperienza in sé e per la possibilità di riavvicinarsi alla natura, e proprio qui sta anche il potenziale economico per le giardinerie”.

Dal 2015 l’Alto Adige è partner di “Natur im Garten“, il network della Bassa Austria che da oltre 15 anni promuove l’ecologizzazione di giardini privati e di aree verdi. Il giardinaggio sostenibile si basa sui seguenti principi: l’allestimento e la cura dei giardini senza pesticidi, senza fertilizzanti chimici e sintetici e senza torba ed il mantenimento della biodiversità per mezzo di piante locali ed ecologicamente preziose.

“Per l’Alto Adige è importante sviluppare il giardinaggio ecologico nella cura delle aree verdi. Per lo sviluppo futuro del network “Natur im Garten” siamo molto felici di poter contare su partner affidabili come i/le giardinieri/e altoatesini/e e le giardinerie. Allo stesso tempo l’ambito del giardinaggio ecologico Vi offre un nuovo mercato, sicuramente fortemente ampliabile“, spiega l’assessore provinciale Arnold Schuler.

35 giardinieri e giardiniere interessati/e hanno approfittato della possibilità per informarsi ulteriormente sul giardinaggio ecologico e sul network “Natur im Garten“. “Naturalmente anche noi giardinieri vediamo un gran potenziale nel trend del giardinaggio ecologico. Ci vediamo inoltre come una componente importante nello sviluppo del network e saremo le prime persone di riferimento per i nostri clienti in quest’ambito“ afferma con entusiasmo Valtl Raffeiner, rappresentante dell’Associazione dei Floricoltori Altoatesini.

Con l’adesione al network “Natur im Garten“ l’Alto Adige ha sottoscritto il memorandum per l’ancoraggio della consapevolezza ecologica. In questo modo l’Alto Adige si è impegnato a puntare di più in futuro sulla creazione di consapevolezza e sul posizionamento e lo sviluppo di offerte formative e di consulenza nell’ambito del giardinaggio ecologico. Lo sviluppo ed il posizionamento del netowrk “Natur im Garten“-Alto Adige sono stati affidati al Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg, che in futuro fungerà anche da ente di certificazione per i giardini altoatesini.

“Nel 2015 l’area dell’“Orto di Montagna con giardino antestante“ nei Giardini di Castel Trauttmansdorff è stata insignita della targhetta “Natur im Garten“. Allo stesso tempo è iniziato lo sviluppo del network “Natur im Garten”- Alto Adige, che nel 2016 per la prima volta certificherà i giardini altoatesini. Al momento siamo in procinto di preparare e mettere a disposizione il materiale informativo per i/le cittadini/e altoatesini/e, di informare i diversi gruppi target, tra cui i giardinieri e le giardiniere altoatesini/e, e di avvicinarli/e al pensiero ecologico“ afferma la Dipl.Ing. Gabriele Pircher, capo progetto e collaboratrice dei Giardini di Castel Trauttmansdorff nell’ambito Censimento Piante e Architettura del Paesaggio.

In foto: Karl Ploberger tiene una presentazione sul Foto_1: futuro sviluppo del network “Natur im Garten“-Alto Adige nei Giardini di Castel Trauttmansdorff.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *