Sport Ultime Notizie

Il Linz non è più la bestia nera – Alla Keine Sorgen EisArena il Bolzano vince 3 a 1

23 Gennaio 2016

author:

Il Linz non è più la bestia nera – Alla Keine Sorgen EisArena il Bolzano vince 3 a 1

C’è un motivo se il Bolzano è al pick round. E lo dimostra, facendo la voce grossa ed espugnando la Keine Sorgen EisArena di Linz per 3 a 1. I biancorossi riescono così a battere la propria bestia nera, l’unica squadra contro cui Egger e compagni non erano riusciti ad avere la meglio in regular season. C’è di più, in casa dei Black Wings gli altoatesini non vincevano dal pick round della stagione 2013/14, quella della vittoria della EBEL.

Tutto gira bene questa sera a Linz. Si decide tutto nel primo tempo, quando i padroni di casa passano in vantaggio in powerplay con Kozek, al primo tiro del match. Poi, meritatamente, i Foxes prendono il largo grazie a Saviano, Foster e Broda. Le altre due frazioni regalano grandi emozioni, ma il risultato non si sblocca più, anche grazie a un monumentale Hübl. Con questi primi tre punti il Bolzano sale al quarto posto in classifica, scavalcando il Vienna e portandosi a -1 proprio dai Black Wings.

Domenica è in programma un big match al Palaonda: alle 18.30 infatti inizierà la sfida contro il Salisburgo. Le casse apriranno già alle 14 per la prevendita. Qui invece troverete tutte le informazioni per il MiniAbo “paghi 4 prendi 5” pensato dall’HCB per il pick round: http://www.hcb.net/it/team/news/item/1506-mini-abo-pickround-5-partite-al-prezzo-di-4.html.

Questa sera il Bolzano parte forte e organizza subito l’assedio alla porta di Ouzas. Ci prova Flemming con il rovescio, poi Reid sul rebound corto concesso dal goalie di casa, ma l’occasione più grossa è sulla stecca di DiCasmirro: sulla sua conclusione Ouzas tocca appena, il disco scivola verso la porta ma viene salvato da un terzino austriaco. Il Linz è cinico: primo powerplay del match dopo 6 minuti e basta qualche secondo a Kozek per freddare Hübl dalla media distanza, con il primo tiro in porta per i Black Wings. Bastano 70 secondi ai biancorossi per centrare il pareggio: svarione della difesa austriaca, Gander imbecca Saviano che tutto solo davanti a Ouzas non sbaglia. Il Bolzano gioca meglio, una grande combinazione della seconda linea termina con un tiro di Broda che testa i riflessi del goalie dei Black Wings. Anche Frank ci prova, poi al 12:28 Palmieri lancia Foster, che a tu per tu con Ouzas centra il vantaggio. Il Linz prova a scrollarsi di dosso un avvio difficile e inizia a premere sull’acceleratore, ma Hübl abbassa la saracinesca su Oberkofler. Nel finale, però, il Bolzano cala il tris con un’azione capolavoro: Flemming allarga per Reid, disco di prima intenzione per Broda che spolvera l’incrocio dei pali. I primi 20 minuti recitano 20 tiri a 8 per gli ospiti e un 3 a 1 meritatissimo.

In avvio di periodo centrale DiCasmirro conclude fuori di poco da ottima posizione, su assist magico di Broda. Poi il PK biancorosso argina bene il powerplay austriaco. Ritmi serrati, ma match più equilibrato rispetto al primo drittel. Un paio di mischie si concludono con un niente di fatto, ma i Black Wings vanno più volte vicino alla rete, fermati solo da un monumentale Hübl. Nel finale l’austriaco Hofer si mangia un goal fatto, su un disco vagante davanti alla porta biancorossa. Bolzano ancora avanti per 3 a 1 alla seconda sirena.

Il terzo tempo sfila senza grosse emozioni. Il Bolzano prova più volte a calare il poker, ma Ouzas si oppone prima su Broda, poi nel finale su Palmieri. Gli ultimissimi minuti vedono un Linz sbilanciato, ma confuso, i biancorossi provano a pungere in contropiede ma il goalie di casa chiude la porta in faccia a Gander prima e Saviano poi, entrambi lanciati nell’uno contro uno. Suona la sirena finale e il Bolzano può festeggiare un 3 a 1 importante, quanto meritato.

Black Wings Linz – HCB Alto Adige 1 – 3 [1-3; 0-0; 0-0]

Reti: 06:32 Andrew Kozek PP1 (1-0); 07:42 Steve Saviano (1-1); 12:28 Alex Foster (1-2); 18:59 Joel Broda (1-3)

SimoFemia Photo

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *