Sport Ultime Notizie

NERUDA, VERSO MONTICHIARI CON LA CARICA DEL PRESIDENTE

17 Dicembre 2015

author:

NERUDA, VERSO MONTICHIARI CON LA CARICA DEL PRESIDENTE

BOLZANO. Nella tempesta dei bilanci a campionato ancora in corsa il presidente del Neruda Rudy Favretto tiene la barra dritta e riporta tutti sull’obiettivo. L’andata porta sul vassoio natalizio ancora due importanti partite da giocare per il Suedtirol Neruda Bolzano: una in trasferta e l’altra tra le mura amiche del PalaResia. Entrambe di sera: a Montichiari sabato sera alle 20.30 al PalaGeorge, stessa ora a Bolzano martedì 22 con Bergamo come avversario.

“Non mi piace il clima negativo che si sta respirando attorno alla squadra. D’accordo, c’è stata una serie di sconfitte che con qualche difetto in meno e un po’ di fortuna in più potevano comunque portare qualche punto. Ora, però, nulla è compromesso e il campionato è ancora lunghissimo. Non è il momento di mollare né di rivoluzionare nulla perchè i prossimi due match saranno fondamentali. Dobbiamo tutti concentrarci sulla possibilità di fare qualche punto senza scoraggiarsi”. L’iniezione di fiducia è totale: “Ho la massima fiducia in tutte le ragazze della squadra e nello staff tecnico. Mi fido del loro lavoro e guardo con ottimismo a queste partite”.

Fine, quindi, al turbinio dei processi facili. D’altronde finisse oggi il campionato il Neruda sarebbe ai playout contro Vicenza. “Appunto. Tutto è ancora aperto. Tutto è ancora giocabile”.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI. La squadra di Leonardo Barbieri ha schiantato con una certa scioltezza Il Bisonte Firenze nell’ultimo turno di campionato (0-3 al Mandela Forum) ed è saldamente al settimo posto con la volontà di blindare contro Bolzano uno slot per la Coppa Italia. La squadra si regge sull’architrave che molto bene ha fatto nell’anno passato. Al palleggio la sicurezza è Dalia in diagonale con Tomsia (52% d’attacco a Firenze e 13 palloni messi a terra). Le bande sono di livello europeo conBrinker da una parte (leggermente sotto tono contro Il Bisonte con soli 6 punti) e Barcellini dall’altra (47% d’attacco nell’ultimo match). Al centro un monumento del volley italiano come Gioli (3 muri e 13 punti in appena 3 set) affiancata da Sobolska (altri 3 muri su 8 punti). Il libero, con grande esperienza di categoria, è Carocci (56% di ricezione positiva e 44% di perfette contro Firenze). Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un roster particolarmente profondo che si completa nel reparto delle schiacciatrici conMingardi e Lombardo, il secondo palleggio è Zecchin mentre tra le centrali ecco il volto noto di Lualdi, protagonista della stagione della promozione a Bolzano.

NERUDA SUEDTIROL BOLZANO. Coach Fabio Bonafede deve riportare gli occhi di tigre ibn squadra dopo la netta sconfitta patita al PalaResia contro Liu Jo Modena (0-3). Al palleggio continuano i problemi fisici di Brcic che lasciano spazio alla giovane diciottenne catalana Newsome. L’opposto, ovviamente, sarà l’olimpionica Mari (31% contro Modena per 11 punti) che rappresenta la bocca da fuoco dell’attacco altoatesino assieme a Martinez, leggermente affaticata nell’ultimo match (13 punti, ma 37 attacchi). L’altra schiacciatrice sarà la croata Ikic dalla battuta velenosa. Al centro serviranno i muri e i primi tempi di Garzaro e Manzano, mentre con la maglia di libero spazio a Paris (70% di positive, 60% di perfette contro Liu Jo). La risposta, però, dovrà essere di squadra quindi occhi anche sui rinforzi tra le bande Waldthaler e Lazic, Veglia tra le centrali e Bertolini come opposto. Il secondo libero è di assoluto affidamento: Boscoscuro.

IL PUNTO DELLA A1

Si stanno delineando le posizioni per la Coppa Italia a due giornate dal termine del girone d’andata. Sicuramente qualificate sono Conegliano, Novara, Casalmaggiore, Modena e Piacenza anche se le posizioni sono tutto meno che definite. In ballo Scandicci, Montichiari, Bergamo, Club Italia, Busto Arsizio e Vicenza. Out Bolzano e Firenze. La capolista Imoco osserverà il turno di riposo, quindi l’occasione è allettante per le inseguitrici. A cominiciare da Novara che ospiterà Piacenza al pala Igor per il vero big match di giornata dopo l’esonero di Pedullà dalla panchina piemontese. Più age vole sembra il compito di Casalmaggiore che ospiterà a Cremona Firenze mentre Modena è attesa dal difficile campo di Bergamo. Scandicci cercherà di blindare la qualificazione alla coppa contro Vicenza in casa mentre Montichiari attende Bolzano. Chiude il programma di giornata il “derby” del PalaYamamay tra Busto Arsizio e un lanciatissimo Club Italia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *