Cultura & Società Ultime Notizie

La Lunga Notte dei Musei di Bolzano

20 Novembre 2015

author:

La Lunga Notte dei Musei di Bolzano

Presentata l’edizione 2015 della manifestazione in programma venerdì 27 novembre. Protagonisti i giovani

Venerdì 27 novembre, dalle ore 16 all’una di notte, avrà luogo la 14° edizione della Lunga Notte dei Musei di Bolzano. Otto musei del capoluogo altoatesino offriranno un programma speciale a ingresso libero. Questa edizione 2015 chiude ufficialmente l’anno tematico “Young & Museum” e proporrà, dalle ore 19, concerti di band giovanili in tutti i musei aderenti. La manifestazione è stata presentata oggi, 20 novembre 2015, nel corso di una conferenza stampa da Valentino Pagani, direttore del Dipartimento provinciale Beni culturali, musei, patrimonio e mobilità, da Paola Bernardi, direttrice dell’Ufficio Cultura della Città di Bolzano, dalla direttrice della Ripartizione Musei della Provincia di Bolzano e dell’Azienda “Musei provinciali” Karin Dalla Torre, da Reinhold Marsoner della Fondazione Cassa di Risparmio, dalla coordinatrice dell’iniziativa Angelika Fleckinger e dalle direttrici e dai direttori dei musei aderenti.
Ammirare i lavori artistici con i quali ragazze e ragazzi hanno riletto il Museo Archeologico, visitare la mostra su Gesù Bambino al Museo Civico, scoprire i segreti della cucina medievale a Castel Roncolo, partecipare a una suggestiva visita guidata notturna al Monumento alla Vittoria, che illustri le storie ad esso legate; o vivere un “dietro le quinte” a Museion, infilarsi nelle cantine medievali di Palazzo Mercantile, sperimentare in prima persona il percorso espositivo del Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige e rievocare al Museo della Scuola, tra calamai e abbecedari, le avventure di scolare e scolari di ieri e di oggi: tutto questo, e molto di più, è la Lunga notte dei musei di Bolzano, la cui 14° edizione si terrà venerdì 27 novembre 2015.  Una manifestazione molto amata che da anni rappresenta uno dei punti forti culturali del capoluogo e dell’anno museale.
Otto i musei bolzanini che aderiscono quest’anno all’iniziativa, offrendo un variegato programma a ingresso libero dalle ore 16 all’una di notte: il Museo Civico di Bolzano, il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, Museion, il Museo Archeologico dell’Alto Adige, il Museo Mercantile, Castel Roncolo, il Percorso espositivo nel Monumento alla Vittoria e il nuovo Museo della Scuola. Un’edizione, questa, tanto più significativa in quanto gli ultimi due partecipano per la prima volta.
Ma la Lunga Notte dei Musei di Bolzano 2015 è speciale soprattutto perché si pone all’insegna dei giovani: dalle ore 19 (o dalle 20, a seconda del museo), tutti gli otto musei aderenti ospiteranno concerti di band giovanili, offrendo a ragazze e ragazzi esperienze musicali dei più svariati generi: dal pop al jazz, dal gospel alla classica, dalla world music alla musica elettronica. Verranno inoltre presentati progetti sul tema museo elaborati dai giovani. Questa edizione della Lunga Notte conclude infatti ufficialmente l’anno tematico 2015 “Young & Museum”, organizzato dalla Ripartizione provinciale Musei per entusiasmarli alla realtà museale.
Fino alle ore 20, inoltre, non mancheranno le iniziative pensate appositamente per le famiglie e i bambini, come giochi, guide speciali per i più piccoli, animazione, workshop e tante occasioni per scoprire divertendosi.
In occasione della Lunga notte, appositi bus navetta gratuiti collegheranno Castel Roncolo e il Museo della Scuola al centro città. Le fermate si trovano in via Cassa di Risparmio (fermata dell’autobus), al parcheggio del castello e a Rencio/Museo della Scuola. Quest’ultimo è raggiungibile anche con la linea urbana 8. In più, dalle ore 22 all’una è previsto un ulteriore bus navetta tra il centro e i quartieri. Contestualmente, il Mercatino di Natale e i negozi del centro offriranno l’apertura serale straordinaria fino alle ore 22.
Parallelamente alla Lunga Notte dei Musei di Bolzano, venerdì 27 novembre dalle ore 15 alle 20 la centrale idroelettrica di Cardano sarà aperta al pubblico per Experimenta 2015, occasione unica per toccare la tecnica con mano.
Sostengono la Lunga notte dei musei di Bolzano 2015 la Ripartizione Musei della Provincia autonoma di Bolzano, l’Azienda “Musei provinciali” e la Fondazione Cassa di Risparmio.
Il programma dettagliato è consultabile sui siti internet www.lunganotte.it e www.musei-altoadige.it oltre che negli opuscoli blu distribuiti in tutti i musei aderenti.

Programma

Museo Civico, via Cassa di Risparmio 14
Suoni celesti… dalla cantina alla torre
Tra le centenarie mura del palazzo che ospita il museo echeggerà una musica particolarmente piacevole e giovani mani suoneranno un antico organo seicentesco, esposto al piano delle storiche stufe di maiolica.
Il piccolo Re
Gesù Bambino non è soltanto l’immagine del neonato nella culla, al centro delle festività natalizie, ma anche quella del piccolo Re della Terra, del Messia, di Colui che ci salverà, il Salvator Mundi. Una mostra sul Bambino che nasce a Natale e libera il mondo dal peccato originale.
Siete i benvenuti a salire fino alla torre, dove vedrete un panorama mozzafiato a 360° sulla città e i suoi dintorni.
Ore 20: VOKALENSEMBLE HËDONÉ – Classic/Gospel
Percorso espositivo nel Monumento alla Vittoria, piazza Vittoria
Ore 16 – 21: Christmas Card
Tra collage, stencil e acquarelli… i bambini possono creare delle splendide inedite cartoline di Natale!
Ore 16 – 24: I mediatori culturali del percorso espositivo rimangono a disposizione del pubblico per domande personali e approfondimenti.
Ore 19, 20, 20.30, 22, 23: Visita notturna al Monumento alla Vittoria. Nella suggestione notturna, al chiarore artificiale delle luci, una visita guidata mette in luce alcune delle storie legate al Monumento.
Ore 21: BACKBEAT PULSE – Jazz
Museo della Scuola, via Rencio 51/B
Ore 16 – 21: Christmas Card
Tra collage, stencil e acquarelli… i bambini possono creare delle splendide inedite cartoline di Natale!
Ore 16 – 24: I mediatori culturali del museo rimangono a disposizione del pubblico per domande personali e approfondimenti sul percorso espositivo.
Ore 19: Alunni del liceo Walther von der Vogelweide – Classic/Modern

 

Museo Archeologico dell’Alto Adige, via Museo 43
Accenti, performances, sguardi nuovi sulla mostra. Il museo è aperto ai giovani e a tutti coloro che sono curiosi di mettersi in gioco. E voi da cosa vi lascerete ispirare?
Nel corso della notte presenteremo i lavori sviluppati quest’anno da un gruppo di giovani all’interno del progetto “Il museo che ispira”. Il museo viene indagato attraverso 5 linguaggi artistici: installazione, performance teatrale, fotografia, fumetto, ricerca sonora.
Lo sguardo dei nostri giovani visitatori e visitatrici apre nuovi punti di vista, racconta delle ispirazioni e dei pensieri che possono nascere all’interno di una mostra e di come è possibile trasformarli in sorprendenti espressioni artistiche.
Ore 21: THE FABULOUSE BEARD – Drums/Keyboards/Electric Bass
Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, via Bottai 1
Ore 16 – 01: proiezione di tutti i video dei giovani partecipanti al concorso “Questa per me è natura selvaggia!”
Ore 16 – 20: come ogni anno per i bambini ci saranno due postazioni dedicate a piccoli lavoretti creativi
Ore 17 – 21: la bottega del pittore dove farsi dipingere viso e mani.
Ore 20 – 01: la musica della band bolzanina Ferbegy ci accompagnerà nella notte.
Ore 19: STITCH ACOUSTIC PROJECT – Jazz/World Music/Gypsy
Castel Roncolo, via S. Antonio 15
I segreti della cucina medievale
In collaborazione con diverse associazioni medievali saranno spiegati i vari segreti della cucina nel medioevo.
Si potranno scoprire le diverse pietanze, come e con che cosa si cucinava e soprattutto quali erano i metodi di conservazione dei cibi. L’osteria del castello preparerà per i visitatori e le visitatrici le pietanze seguendo le ricette originali.
Ore 18 – 24: Rievocazione storica: “I segreti della cucina medievale”
Ore 24: Guida di mezzanotte in abiti medievali
Ore 20: DIALA QUARTET – Classic/Pop/Contemporary

Museo Mercantile, via Portici 39/via Argentieri 6
La guerra sui muri. Manifesti dalla collezione Eybl (Vienna)
Durante la Prima guerra mondiale il manifesto era l’unico vero mezzo di comunicazione di massa. Esso si era affermato come strumento di informazione e anche come mezzo di persuasione politica e di propaganda. La mostra mette a confronto manifesti dell’impero austro-ungarico e dell’Italia evidenziando come gli artisti dei due stati interpretavano e rappresentavano gli stessi temi.
Ore 16 – 01: visite guidate al museo, alle cantine medioevali e alle mostre temporanee
Care bambine e cari bambini,
…che fine avranno fatto i due ladri che lo scorso anno erano rinchiusi nelle cantine del Palazzo Mercantile? Venite al museo tra le ore 16 e le 20 e lo scoprirete!
Ore 20: FUZZY DUO – Saxophon/Piano

Museion, piazza Piero Siena 1
Nell’anno internazionale della luce l’artista Cerith Wyn Evans illumina Museion con una grande installazione sugli astri e il loro moto. In questa notte speciale si scopre la sua mostra, ma non solo: mini visite in pillole, laboratori per bambini, dialoghi sull’arte attraverso la collezione e la performance sonora del Wheelchair Ensemble.
Ore 16 – 20: Laboratorio continuo per bambini
Ore 17, 18, 19: Visite guidate per famiglie (bilingui, durata ca. 45 min)
Ore 17 – 20: Workshop VVV VerboVisualeVirtuale
Ore 17.30: “Dietro le quinte della collezione” incontro con lo staff del reparto organizzazione collezione/archivio (in lingua italiana)
Ore 18.30, 19.30, 20.30, 21.30, 22.30: Mini guide adulti (bilingui – durata max. 25 min)
Ore 18 – 23: Dialoghi sull’arte
Ore 24: Visita guidata della direttrice (in lingua italiana)
Ore 20, 20.30, 21, 21.30: WHEELCHAIR-ENSEMBLE – Soundperformance
Ore 1 – 1.30: Media Façade, Berty Skuber Epicycle

In foto: Museo Civico/copyright Max Pattis

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *