Sport Ultime Notizie

Il Bolzano scivola a Dornbirn – I Bulldogs vincono 2 a 1

29 Novembre 2015

author:

Il Bolzano scivola a Dornbirn – I Bulldogs vincono 2 a 1

Una sconfitta di misura per il Bolzano, che deve piegarsi al Dornbirn che davanti al proprio pubblico centra il successo per 2 a 1. Biancorossi che dominano il primo tempo, senza trovare la rete, subendo il vantaggio dei Bulldogs nel periodo centrale. Poi il pareggio di DiCasmirro, prima del goal vittoria di Livingstone: i Foxes ci provano, sbagliano un rigore con Saviano e non riescono a rimontare il passivo. Con questo K.O. il Bolzano scende al settimo posto in classifica, superato dal Fehervar vittorioso contro lo Znojmo. E saranno proprio gli ungheresi i prossimi avversari di Egger e compagni, venerdì 4 dicembre alle 19.45 al Palaonda. Uno scontro diretto importantissimo per la classifica e per il quale servirà il settimo uomo in pista, il pubblico biancorosso.

Squadre pimpanti fin dalle prime battute a Dornbirn, il Bolzano prova a sbloccare subito il risultato in powerplay, ma nonostante le buone occasioni il disco non supera la guardia di Hardy. Un’altra superiorità numerica in favore dei biancorossi, che colpiscono con Pope, ma la rete rivista all’istant replay non viene convalidata dalla quaterna arbitrale. Sono gli ospiti a dominare il primo tempo, i Bulldogs ci provano soltanto con le ripartenze e rendendosi pericolosi con Siddall, ma il risultato dopo 20 minuti resta sullo 0 a 0.

Dornbirn che parte meglio nel periodo centrale, sfiorando il vantaggio con Grabher Meier, che devia il disco scoccato da Arniel a pochi centimetri dalla porta. I padroni di casa sbloccano il risultato al 26:13, grazie a Häußle che ribadisce in rete il rebound concesso da Hübl sul tiro di Macierzynski. Il Bolzano prova a reagire subito, ma Hardy è monumentale nel fermare un tiro diretto all’incrocio dei pali. Il match resta intenso, si lotta su ogni disco e le due squadre non concedono un centimetro di ghiaccio agli avversari. Sono i Foxes però a dover rimontare e al 37:53 Flemming si inventa un gran passaggio per DiCasmirro, che infila il puck all’incrocio dei pali. 1 a 1 alla seconda sirena, i giochi si decidono nel terzo drittel.

La prima chance dell’ultimo periodo di gioco è sulla stecca di D’Alvise, che entra nel terzo d’attacco sulla sinistra e scaglia un tiro dalle parti di Hübl, che si oppone con la pinza. È il preludio del goal del Dornbirn, che torna in vantaggio con Livingston, servito in contropiede da Zagrapan. I padroni di casa, galvanizzati dal goal, prendono in mano il pallino del gioco e sfiorano la terza rete, ma D’Alvise è fermato dall’estremo difensore ospite. Il Bolzano inizia ad aumentare il ritmo alla ricerca del pareggio, che però non ne vuole sapere di arrivare: Saviano fallisce un rigore e i biancorossi non sfruttano una superiorità numerica a poco meno di tre minuti dalla sirena finale. 60esimo minuto che premia il Dornbirn, che la spunta per 2 a 1.

Dornbirner EC – HCB Alto Adige 2 – 1 [0-0; 1-1; 1-0]

Reti: 26:13 Stefan Häußle (1-0); 37:53 Nate DiCasmirro (1-1); 44:59 James Livingston (2-1)

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *