Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. “Ma quale parità tra uomini e donne!” Informazione e spettacolo

19 Novembre 2015

author:

Bolzano. “Ma quale parità tra uomini e donne!” Informazione e spettacolo

In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, il Coordinamento Donne Cgil-Agb organizza lo spettacolo teatrale “Le case Magdalene” di Barbara Fingerle con i musicisti Pietro Berlanda, Francesco Brazzo e Gabriele Muscolino. L’appuntamento è previsto per mercoledì 25 novembre al Theater im Hof, in piazza Erbe, 37 a Bolzano alle ore 21. L’ingresso è gratuito.

Con questa iniziativa il Coordinamento Donne della Cgil-Agb vuole analizzare il tema della violenza sulle donne anche da un punto di vista storico, ponendo l’attenzione sul controllo sociale sulle donne, avvenuto attraverso le istituzioni e la famiglia. Negli istituti chiamati “Case Magdalene” venivano rinchiuse donne giudicate troppo autonome, ragazze madri o donne considerate ‘perdute’ dalla comunità di riferimento. Erano costrette a lavorare in condizioni durissime e gratuitamente come lavandaie e stiratrici.

La violenza contro le donne è un tema che può essere letto su più livelli – spiega Doriana Pavanello del Coordinamento Donne -, più volte abbiamo affermato che il femminicidio e la violenza verso le donne non possono essere considerati solo fatti di cronaca o questioni giudiziarie, così come è sbagliato considerare ‘litigi familiari’ le violenze subite dalle donne all’interno delle mura domestiche. La lotta alla violenza maschile contro le donne deve vedere una presa in carico sociale, perché è un problema che riguarda le istituzioni e i suoi ordinamenti, la struttura sociale nella sua interezza, costruita prevalentemente da uomini e su modelli maschili”.
Secondo Pavanello, questo genere di violenza è alimentata “da uno squilibrio nei rapporti di forza e di potere tra donne e uomini, collegata a uno stato di subordinazione delle donne, data come scontata e naturale, anche se pubblicamente negata”.

“A ciò si aggiunge una macroscopica carenza di una rappresentanza significativa delle donne nella sfera pubblica. Tutti fattori che smentiscono l’esistenza di un’effettiva parità tra generi e di un paritetico accesso ai diritti fondamentali”, conclude la sindacalista.

In foto: una casa Magdalena inglese, inizi del XX secolo circa

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *