Sport Ultime Notizie

Bolzano corsaro a Znojmo – Meraviglioso 4 a 3 esterno

31 Ottobre 2015

author:

Bolzano corsaro a Znojmo – Meraviglioso 4 a 3 esterno

Una vittoria di cuore su un campo difficilissimo. Il Bolzano vince a Znojmo per 4 a 3, al termine di un match combattuto fino all’ultimo secondo. Dopo un primo tempo chiuso sull’1 a 1 con le reti di Saviano e Podesva, nel periodo centrale i biancorossi prendono le distanze grazie alla seconda rete di Saviano e al primo goal stagionale di Alex Foster. Negli ultimi otto minuti del match però succede di tutto, con i cechi che prima accorciano le distanze grazie a Baca, il Bolzano che torna in vantaggio di due reti con Insam e infine ancora lo Znojmo che prova a crederci con il goal di Rehus, che serve però soltanto a fissare il risultato sul 3-4. Foxes che, con il match perso all’overtime ieri a Linz, tornano con 4 punti da una doppia trasferta complicata ma più che soddisfacente. Egger e compagni affrontano così la pausa internazionale con un provvisorio sesto posto in tasca. La EBEL infatti tornerà il prossimo 13 novembre: Bolzano impegnato sul ghiaccio del Palaonda contro il Villach.

Il Bolzano parte come meglio non potrebbe e dopo soli 59 secondi Steve Saviano firma l’1 a 0, aggirando la porta di Nechvatal e beffandolo sotto i gambali. Lo Znojmo non si fa prendere dal panico e prova subito a ristabilire le distanze, prima con un tiro dalla corta distanza di Sulak, poi con Yellow Horn, ma Hübl risponde presente in entrambe le occasioni. I padroni di casa prendono totalmente in mano il controllo del gioco, anche Cip chiama all’intervento il goalie biancorosso e, poco dopo, Yellow Horn centra in pieno il palo con un gran tiro. Il Bolzano prova a rispondere ancora con Saviano, fermato in contropiede dalla pinza di Nechvatal. La rete del pareggio arriva in powerplay, a due minuti dalla sirena, con Podesva che dallo slot spedisce in rete l’assist di Rehus. 1 a 1 dopo 20 minuti di gioco.

Dopo un minuto e 36 secondi del secondo tempo ci pensa ancora Saviano a riportare in vantaggio i biancorossi: il numero 12 ci prova due volte, la seconda, sul rebound di Nechvatal, è quella giusta per depositare nella gabbia sguarnita il 2 a 1. Il Bolzano spreca una superiorità numerica, lo stesso fa lo Znojmo che però non domina come nel primo tempo. E i Foxes centrano così il 3 a 1, al 30:20, con il primo goal stagionale di Alex Foster, che si sblocca sfruttando al meglio l’assist di Gander da dietro porta. I cechi sono un po’ stanchi e ci provano soltanto con Tomas prima della seconda sirena, che vede gli altoatesini avanti per 3 a 1.

Il terzo drittel è al cardiopalma. Podesva in contropiede mette i brividi al Bolzano, il quale fallisce il colpo del K.O. con Palmieri prima e Broda poi. Lo Znojmo ringrazia e riapre il match a 8 minuti dal termine, con il missile di Baca dalla blu in situazione di powerplay. Subito dopo, però, Cip finisce nel pancone dei cattivi e i Foxes calano il poker, questa volta con Insam che sotto porta infila il 2-4. Ma non è finita. Foster viene spedito fuori per colpo di bastone e con l’uomo in più, un minuto e mezzo dopo il goal degli ospiti, è Rehus a prendere la mira e a spolverare l’incrocio dei pali alla sinistra di Hübl. L’assalto finale dei padroni di casa però non sortisce l’effetto sperato, il Bolzano si difende con i denti e si porta a casa tre punti che valgono oro.

Orli Znojmo – HCB Alto Adige 3 – 4 [1-1; 0-2; 2-1]

Reti: 00:59 Steve Saviano (0-1); 17:52 Martin Podesva PP1 (1-1); 21:36 Steve Saviano (1-2); 30:20 Alex Foster (1-3); 52:06 Martin Baca PP1 (2-3); 55:04 Marco Insam (2-4); 56:36 Branislav Rehus PP1 (3-4)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *