Cultura & Società Ultime Notizie

Un Istituto Comprensivo particolare

17 Settembre 2015

author:

Un Istituto Comprensivo particolare

Nella diversità, la forza. Potrebbe essere questa la sintesi dell’Istituto Comprensivo Bolzano 1 “Centro Storico”. Quattro scuole primarie ognuna con le proprie marcate peculiarità, ed una scuola secondaria di primo grado che ne costituisce il naturale proseguimento, in una continuità didattica sempre più mirata allo sviluppo delle competenze delle allieve e degli allievi. Ma non solo. Nuovo anno, nuova scuola. Molte le novità che hanno accolto alunni e genitori dell’Istituto Comprensivo Bolzano 1 Centro Storico al loro ritorno a scuola. I lavori di ristrutturazione alle scuole Dante Alighieri di via Cassa di Risparmio, che ospita la Primaria omonima e la scuola Media “Centro Storico” sono proseguiti a ritmi serrati, per poter accogliere gli allievi e le allieve la mattina del sette settembre in una sede rinnovata. Anche la scuola Rosmini di Via Fago presenta delle novità: all’interno della struttura si stanno realizzando due aule attrezzate, una per l’area linguistica ed una per l’area matematico scientifica, in cui al cambio dell’ora si sposteranno gli alunni e non i docenti, secondo il cosiddetto metodo anglosassone. La pluriclasse di Terlano, avamposto ad Ovest dell’Istituto, riparte anche quest’anno all’insegna della collaborazione fattiva tra scuola, famiglie e territorio, attraverso laboratori e la partecipazione sempre maggiore alla vita sociale del paese. Sul lato opposto della conca bolzanina, ad Est, è la scuola Chini a rappresentare l’Istituto Comprensivo Bolzano 1. Qui da anni le insegnanti collaborano fattivamente in un progetto di scambio con la corrispondente scuola primaria tedesca, che vede gli alunni scambiarsi di classe e scuola per qualche giorno, realizzando così una vera e propria full immersion nella seconda lingua.

Una realtà complessa, con solide radici ed una vocazione all’inclusione, guidata dalla Dirigente Scolastica dottoressa Sabine Giunta. La guida di un Istituto con così tante realtà diverse tra loro può sembrare impossibile, ma nella complessità si è riusciti a trovare un comune denominatore, che unisce in una logica di continuità didattica verticale le scuole primarie alla scuola secondaria di secondo grado. Sono le didattiche e le attività laboratoriali, già elemento portante dell’Istituto,da quest’anno fortemente incentivate sia nelle scuole primarie Dante, Rosmini e Terlano, sia nella secondaria di primo grado “Centro Storico”. Sotto la guida degli insegnanti e di esperti esterni di alto profilo gli allievi e le allieve dell’Istituto hanno modo di mettere in luce e sviluppare le proprie competenze attraverso didattiche innovative. Il modello pedagogico di riferimento è quello delle intelligenze multiple, sviluppato da Howard Gadner, docente della Harvard University, nel quale la persona è il prodotto della combinazione di diverse intelligenze.

In questa concezione dinamica il focus va sull’intelligenza intrapersonale,quella logico-matematica, la filosofico-esistenziale, e quella linguistica. Attraverso i laboratori ai ragazzi ed alle ragazze viene offerta la possibilità di confrontarsi con i propri compagni e compagne in un contesto che talvolta ha davvero poco a che fare con la classica idea di lezione. Eppure è proprio qui che le diverse intelligenze che concorrono a formare la personalità ed il carattere di ogni allieva ed allievo trovano l’ambiente ideale in cui potersi esprimere con i massimi risultati.

Per quanto riguarda l’intelligenza musicale e artistica articolata, essa è articolata in sottofattori differenzati che ben si coniugano con l’impianto laboratoriale adottato dall’Istituto. I laboratori musicali diretti per il terzo anno dalla Docente Tiziana Dinora Sottovia sono ormai una realtà consolidata nell’Istituto, così come il coro dei “Canarini”.

Una attenta e proficua collaborazione con le realtà associative e di volontariato presenti sul territorio ha prodotto da quest’anno una novità: sarà proprio il coro dell’Istituto Comprensivo Bolzano 1 Centro Storico, “I canarini” diretto dalla prof. Tiziana Sottovia a rappresentare la LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori) in occasione di diversi impegni pubblici. Il primo appuntamento è per sabato 19 settembre in piazza della Mostra a Bolzano, a partire dalle ore 15.45.

Alessandro Garavelli

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *