Cultura & Società Ultime Notizie

“Promemoria_Auschwitz” 2016: da oggi al via le iscrizioni

21 Settembre 2015

author:

“Promemoria_Auschwitz” 2016: da oggi al via le iscrizioni

Da novembre 2015 a gennaio 2016 al via il percorso di memoria di Promemoria_Auschwitz che alla sua conclusione porterà nuovamente tra il 4 e il 10 febbraio 2016 centinaia di giovani altoatesini, trentini, e quest’anno anche tirolesi, al ghetto ebraico di Cracovia e ai campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau. Iscrizioni da oggi, 21.09 fino al 31.10.2015.

Anche nel 2016 150 giovani altoatesini e 150 giovani trentini e giovani del Tirolo del Nord con il progetto “Promemoria_Auschwitz – il viaggio della memoria – die Reise der Erinnerung” potranno compiere un viaggio nella storia, nella memoria del Novecento. Tale possibilità è messa loro a disposizione grazie ai finanziamenti della Provincia Autonoma di Bolzano e della Provincia Autonoma di Trento e del Land Tirol.

L’edizione 2016 del progetto Promemoria_Auschwitz che tornerà a coinvolgere centinaia di giovani in un percorso di memoria è stata presentata dai rappresentanti degli organizzatori, Alessandro Huber di “Deina Trentino Alto Adige”, Sergio Bonagura di “Arci Ragazzi” e Verena Hafner di “Arbeitsgemeinschaft der Jugenddienste AGJD” assieme agli assessori provinciali Christian Tommasini, Philipp Achammer e Florian Mussner.
Facendo riferimento anche agli avvenimenti attuali, gli organizzatori di Promemoria_Auschwitz, che sta diventando un progetto sempre più europeo, ovvvero .eu, hanno ribadito come esso non ripercorra solo la storia attraverso una memoria sempre più condivisa da continuare a testimoniare, ma sia volto a costruire una società più inclusiva attraverso la partecipazione attiva dei giovani.

Già 750 i giovani altoatesini che hanno compiuto tale esperienza. E come ha detto l’assessore provinciale Philipp Achmmer la Provincia si impegnerà anche in futuro per far si che diventino sempre di più finanziando il progetto. Compito delle giovani generazioni è quello di divenire dei “fari”, dei testimoni degli eventi storici e sostituire quelli veri che mano a mano vengono meno.

Promemoria_Auschwitz per l’assessore provinciale Christian Tommasini rappresenta un progetto essenziale sia in riferimento al nostro passato che per il nostro futuro. A tal proposito ha messo in evidenza l’importanza che i giovani siano degli spiriti critici rispetto ai fenomeni in atto per contrastare fenomeni di intolleranza. Il percorso proposto dal progetto non è facile, ma significativo, da compiere congiuntamente.

Come ha detto l’assessore provinciale Florian Mussner, i giovani ci sono e stanno lavorando per un modno migliore grazie anche a questi spazi collettivi di presa di coscienza tramite la conoscenza storica. Come ha detto, è necessario avere la capacità di reagire avvalendosi della memoria.

150 posti disponibili per l’Alto Adige, per ragazze e ragazzi dai 17 ai 25 anni, per il viaggio che dal 4 al 10 febbraio 2016 porterà centinaia di ragazzi a ripercorrere in treno la strada della deportazione e a vivere un’esperienza indimenticabile a Cracovia, dove visiteranno il ghetto ebraico della città, la fabbrica di Oskar Schindler e i campi di concentramento e sterminio di Auschwitz e Birkenau.

Le associazioni Arci Ragazzi, Arbeitsgemeinschaft der Jugenddienste AGJD, Arci del Trentino e Deina Trentino Alto Adige in preparazione al viaggio della memoria hanno approntato un percorso di preparazione di cinque incontri con un approfondimento storico su base locale ed europeo grazie alla collaborazione di partner organici quali l’ANPI e l’Archivio Storico del Comune di Bolzano e della la Comunità Ebraica di Merano.

Da novembre 2015 a gennaio 2016 i 150 ragazzi scelti in base ad una lettera motivazionale (compilabile online insieme al modulo di iscrizione) avranno modo di approfondire tematiche della storia dei totalitarismi e della Shoah in cinque laboratori di preparazione storica e un incontro con la Comunità Ebraica di Merano.
L’associazione “Deina Trentino Alto Adige” propone per i laboratori prima e dopo il viaggio la metodologia dell’educazione alla pari, dell’educazione non formale e coordina i gruppi di partecipanti con giovani tutor professionisti e giovani volontari (co-tutor). Questi tutor dopo aver partecipato lo scorso anno al viaggio come partecipanti ora si rimettono in gioco e raccolgono la sfida di essere accompagnatori dei propri coetanei.

Tra i vari appuntamenti del percorso vi sarà anche “History Line”, lo spettacolo itinerante sulla storia di Bolzano che per la prima volta quest’anno sarà presentato anche il 27 gennaio, Giorno della Memoria.

A conclusione del viaggio nella cornice di un finesettimana di approfondimento a Dobbiaco, vi sarà un confronto con gli Assessori e un momento di esposizione alla cittadinanza delle proprie esperienze, analisi, emozioni e opinioni, promosse e restituite da queste nuove “sentinelle della memoria” nelle forme più congeniali alla sensibilità di ciascuno. Nell’aprile 2015 per raccontare l’indescrivibile esperienza di Auschwitz le ragazze ed i ragazzi partecipanti hanno strutturato la loro “restituzione” in arte, musica, cinema e poesia.

Quest’anno vi sarà, quindi, un incontro finale congiunto a Trento.

Le iscrizioni al progetto sono aperte a partire da oggi, lunedì 21 settembre fino al 31 ottobre 2015. La quota di partecipazione è di 130 Euro.
Iscrizioni mandare mail a: alessandro.huber@deina.it, o online direttamente sui siti
di Arci Ragazzi: http://www.arci.bz.it/arciragazzi/
e di AGJD: http://www.jugenddienst.it/

In foto: la presentazione con organizzatori e assessori Achammer, Tommasini e Mussner (copyright – USP/M.Bolognini)

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *