Cultura & Società Ultime Notizie

Opera musicale sulle Dolomiti UNESCO, a Dobbiaco in scena la “prima”

2 Settembre 2015

author:

Opera musicale sulle Dolomiti UNESCO, a Dobbiaco in scena la “prima”

Tradurre la bellezza e l’unicità delle Dolomiti in musica. Si è fatto incarico del difficile il compito Hansjörg Mutschlechner, il quale su incarico dell’Ufficio parchi naturali ha composto un’opera dal titolo “Dolomites UNESCO World Heritage”. La prima assoluta è andata in scena nei giorni scorsi a Dobbiaco.

L’opera “Dolomites UNESCO World Heritage” è stata suonata domenica (30 agosto) dalla Banda musicale di Dobbiaco a Prato Piazza, nell’incantevole scenario ai piedi della Croda Rossa e del Cristallo, e il concerto si è svolto nell’ambito del LabFest dedicato alle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO. Nel suo saluto, l’Obmann della banda musicale, Stefan Taschler, ha ricordato che “100 anni fa questi luoghi erano teatro della Grande guerra, mentre ora si sono trasformati in un punto di incontro pacifico fra popolazioni e culture”.

L’idea di fondo del progetto musicale era stata portata avanti da Artur Kammerer, ex direttore dell’Ufficio parchi naturali scomparso pocho tempo fa, e il suo ruolo è stato ricordato anche dal sindaco di Dobbiaco, Guido Bocher, il quale ha sottolineato che “anche grazie all’impegno di persone come Kammerer le Dolomiti sono riuscite ad ottenere il riconoscimento da parte dell’UNESCO”.

L’opera “Dolomites UNESCO World Heritage” è stata realizzata dal compositore di Valdaora Hansjörg Mutschlechner su incarico dell’Ufficio parchi naturali, e la Banda musicale di Dobbiaco l’ha proposta in versione per strumenti a fiato. “L’arte in generale e la musica in questo caso particolare – ha commentato il direttore del Dipartimento ambiente, energia e sviluppo del territorio, Florian Zerzer – si adattano in maniera perfetta a rappresentare le peculiarità e le diverse sfaccettature delle nostre Dolomiti”.

Foto/copyright Ufficio Stampa Prov. di Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *