Sport Ultime Notizie

Esordio casalingo da dimenticare – Il Linz espugna il Palaonda per 5 a 1

14 Settembre 2015

author:

Esordio casalingo da dimenticare – Il Linz espugna il Palaonda per 5 a 1

Dopo il grande esordio di Graz, il Bolzano non ripete l’impresa nel primo match casalingo contro il Linz. I Black Wings si impongono con un severo 5 a 1, figlio di 8 minuti di blackout dei padroni di casa in avvio di secondo tempo. Dopo una prima frazione tonica e chiusa in svantaggio grazie al cinismo degli ospiti, i biancorossi rientrano per il periodo centrale lasciando la testa negli spogliatoi. 4 goal in rapida successione che piegano le gambe a Egger e compagni, che rovinano la festa dello shutout a Ouzas con la rete nel terzo tempo di Matt Pope.

Nel primo tempo il Bolzano è tonico e prova a passare subito in vantaggio con una bella percussione di Hofer, che colpisce la parte alta della traversa. Il Linz non è certo irresistibile, anzi, subisce per gran parte del periodo le offensive biancorosse. Ma al 05:22 sono proprio gli austriaci a centrare il vantaggio con il preciso polsino di Marius Göhringer, che approfitta di una disattenzione difensiva dei Foxes. Bolzano che non si perde d’animo e continua a creare, andando vicino al goal con Gander, Saviano e Pollastrone, ma Ouzas dice di no. Dopo 20 minuti l’1 a 0 di svantaggio non premia certo il lavoro di Egger e compagni.

Il match cambia nei primi 8 minuti e 30 secondi della seconda frazione, quando il Bolzano va in blackout. Un regalone della difesa consente a Fabio Hofer di raddoppiare, subito dopo è Kozek a calare il tris. Come se non bastasse, al 25:36, i Black Wings possono giostrare in powerplay e mostrano anche il poker con un preciso polsino di DaSilva. L’incubo biancorosso si chiude tre minuti più tardi, quando ancora Kozek brucia Hofer sullo scatto e in tuffo deposita in rete il 5 a 0. Il Bolzano è scosso e non riesce più a imprimere il proprio gioco, con gli ospiti che controllano e vanno negli spogliatoi con il match già in ghiaccio.

Nel terzo tempo i Foxes provano comunque a rialzare la testa, creando una serie di occasioni a raffica che si infrangono contro un Ouzas in serata di grazia. Neanche il goalie ospite può nulla però sul goal della bandiera biancorosso, infilato da Pope che approfitta di un disco vagante dopo una conclusione ravvicinata di Vause. C’è tempo anche per un fight tra Palin e Gander, poi più nulla. 5 a 1 in favore dei Black Wings il risultato finale, il Bolzano adesso ha qualche giorno per lavorare e arrivare al meglio alla trasferta di Villach, in programma venerdì 18 settembre. A seguire la truppa di Pokel andrà a Salisburgo, mentre il prossimo match al Palaonda andrà in scena venerdì 25 settembre contro il Dornbirn.

HCB Alto Adige – Black Wings Linz 1 – 5 [0-1; 0-4; 1-0]

Reti: 05:22 Marius Göhringer (0-1); 21:32 Fabio Hofer (0-2); 23:18 Andrew Kozek (0-3); 25:36 Dan DaSilva PP1 (0-4); 28:30 Andrew Kozek PP1 (0-5); 50:18 Matt Pope (1-5)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *