Politica Ultime Notizie

Bolzano non è Berlino, anzi negli ultimi anni è imbruttita, afferma un cittadino

16 Settembre 2015

author:

Bolzano non è Berlino, anzi negli ultimi anni è imbruttita, afferma un cittadino

Cresce tra i bolzanini un sentimento di profondo disagio e di scontentezza dovuto a molti fattori, non ultimo dall’incertezza politica in cui da tempo ormai versa la città. Molti cittadini denunciano questo clima confuso e conflittuale, accentuando l’uno o l’altro dei vari aspetti di questo malcontento.

Particolarmente significativo ci sembra l’atto d’accusa di Michelangelo Zanghi, originario della provincia di Roma e a Bolzano dal 1999, dipendente della Rete Ferroviaria italiana e segretario per l’Alto Adige dell’OR.SA Ferrovia, politicamente impegnato e iscritto al Movimento 5 Stelle. Sedici anni fa aveva visto una Bolzano  bella, ordinata, impreziosita da un centro storico dall’incantevole tratto medievale. Tutto questo oggi gli appare un ricordo, sia dal punto di vista ambientale che politico. Rapidissimo ora il passaggio alle argomentazioni politiche. “Palude melmosa” definisce lo scenario politico di Bolzano poiché dopo circa “tre/quattro mesi dalle elezioni non è ancora chiaro il governo della città”.

Duro contro il PD “che non è in grado di proporre nulla di interessante alla città” e altrettanto severo con la “sinistra” di Gallo e Margheri. “Brutta notizia – scrive – i Verdi in maggioranza” ed errore è stato quello della Stefanelli di essersi dimessa.

Ce n’è per tutti. Non risparmia la stampa locale, “fontanile al quale si abbeverano i bolzanini”, che “racconta la città come se fosse Berlino”, dove si costruisce un “grande inceneritore e poi si incrementa la raccolta differenziata” che, evidentemente, riduce la massa  da incenerire.

Insomma, la politica è degradata e contaminata e chi la governa è il dio Denaro.

Conclude Michelangelo Zanghi con la perentoria affermazione che l’unica forza politica “capace di dare un senso alla politica è il M5S”. Quando nel 1999 il rappresentante di OR.SA arrivò a Bolzano il M5S era di là da venire. Ora che è vivo e attivo anche qui vedremo se risponderà alle alte aspettative dei suoi adepti.

3 Comments
  1. Claudio Della Ratta

    Sedici anni fa si era in un'altra epoca rispetto ad adesso ... è cambiato (in peggio) il mondo, non solo Bolzano. Legittimo il suo personale punto di vista sul M5S, ognuno ha le proprie visioni. A mio avviso nel caso prevalesse questo movimento a guida della città, si assisterebbe ad un regredimento generale (possibile si torni "alle carrozze trainate dai cavalli" al posto delle auto....)

  2. Rudi Rieder

    Claudio della Ratta, una cittá senza macchine per te sarebbe un regredimento?? Magari non le carrozze con i cavalli, quelle le lasciamo ai Casamonica....ma...sotto questo sole, bello pedalare.....e anche se c'é da sudare, io la firma la farei subito. Poi se il mondo negli anni é cambiato in peggio, forse é anche colpa di chi questo lo ha tacitamente acconsentito. E non é anche segno che la strada intrapresa era quella sbagliata? E perché allora accellerare ulteriormente invece di provare a sterzare?

  3. daniela mautone

    Certo i 5 stelle non sono una garanzia ma nemmeno tornare alle carrozze.. bisognerebbe tornare ai valori di una volta in tutti i settori non fermare il progresso ma viverlo con e nel rispetto delle cose e degli altri....

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *