Cultura & Società Cultura e società Ultime Notizie

20 anni di ART Innsbruck

12 Settembre 2015

author:

20 anni di ART Innsbruck

Anche nel 2016, anno che coincide con un importante anniversario, Johanna Penz, fondatrice e direttrice di ART Innsbruck, punta sul rinnovamento: oltre all’edizione tradizionale all’inizio dell’anno, dal 28 al 31 gennaio 2016, viene proposta per la prima volta ART Innsbruck Complementary, un’integrazione compatta in programma dal 20 al 23 ottobre 2016.

Già in occasione della 19˚ART Innsbruck di quest’anno, l’attiva direttrice della fiera, aveva attirato nuovamente l’attenzione grazie alla propria coraggiosa volontà di espansione. “ART Innsbruck ha ormai raggiunto la maggiore età e quindi la maturi. È giunto il momento di sviluppare questa fiera d’arte di successo nel cuore delle Alpi in modo proattivo”, annunciava Johanna Penz durante la serata di apertura di ART Innsbruck lo scorso febbraio. Con il trasferimento nell’ampio padiglione A e l’ampiamento del portfolio fieristico ad arte e antichità selezionate del XIX secolo, Johanna Penz aveva già inviato un chiaro segnale e offerto sia agli espositori che all’ormai ampio pubblico di ART un assaggio di quanto aveva in serbo per l’anno del giubileo e per gli ulteriori progetti. Infatti, oltre alla tradizionale edizione ad inizio anno, che nel 2016 dopo diversi anni si terrà nuovamente a fine gennaio (dal 28 al 31 gennaio 2016), ART Innsbruck propone anche un’edizione compatta autunnale, ART Innsbruck Complementary, in programma dal 20 al 23 ottobre. Fin dall’inizio ART Innsbruck è stata un business annuale e un marchio ormai presente tutto l’anno in città non da ultimo grazie alla propria presenza, dichiara Johanna Penz. Risulta quindi evidente dare al marchio un’ulteriore forma adeguata. “Se con ART Innsbruck inauguriamo l’anno per il nostro pubblico all’insegna dell’arte, con ART Innsbruck Complementary lo concludiamo in modo adeguato.” Grazie al periodo prossimo al Natale, la nuova fiera compatta è da intendersi anche come regalo all’ampio pubblico di ART sia a livello internazionale che regionale. “Con questa nuova fiera d’arte desideriamo offrire appositamente agli espositori nelle zone vicine una piattaforma e quindi la possibilità di “essere richiamati alla mente” del nostro pubblico nel periodo precedente al Natale. Quale scelta più sensata ci può essere in tempi contrassegnati dalla crisi che quella di regalare a se stessi e ai propri cari un’opera d’arte e quindi un valore duraturo e profondamente umano” afferma Johanna Penz.

Nel frattempo i preparativi per la 20˚ edizione della fiera d’arte di Innsbruck procedono a pieno ritmo. La risonanza è grandiosa, il rilancio mostra chiaramente i propri effetti. “Con il trasferimento nel nuovo padiglione principale A della fiera di Innsbruck e quindi verso il nuovo ingresso rappresentativo abbiamo nuovamente consolidato e quindi notevolmente valorizzato il nostro marchio di successo sia per gli espositori che per il nostro pubblico”, dichiara Johanna Penz.

Anche la grande mostra speciale è già fissata: “In occasione di questo anniversario porteremo in esclusiva a Innsbruck una mostra particolare”, afferma la Signora Penz. Con “Mel Ramos: My Age of Pop”, Johanna Penz, insieme al gallerista di Innsbruck Clemens Rhomberg, partner ormai da anni della mostra speciale, porta nella citta delle Alpi la mostra che quest’anno era visitabile al museo Ludwig in occasione dell’80˚ compleanno della star della pop-art. “Sono davvero soddisfatta di questo successo”, afferma Johanna Penz. “Proprio perché fin dall’inizio le vendite di opere di pop-art ad ART sono sempre state superiori alla media, questa mostra è da considerarsi anche in onore dei nostri visitatori appassionati di pop-art.” Chi conosce Johanna Penz e ART Innsbruck intuisce naturalmente che i contenuti in serbo saranno davvero speciali. “Non ci faremo mancare nulla, ammette sorridendo. “Lo dobbiamo ai nostri espositori e visitatori che ci sono fedeli con entusiasmo da così tanti anni.”

Nei primi mesi di ogni anno, ad ART Innsbruck viene presentata arte contemporanea internazionale e antichità del XIX, XX e XXI secolo. 90 espositori – galleristi e commercianti d‘arte provenienti da 10 nazioni – propongono dipinti, grafiche originali, sculture, fotografia, nuovi media, mobili antichi, tappeti, vetro, porcellane e altri oggetti preziosi.

A partire dal 2016 un altro appuntamento in autunno con ART Innsbruck Complementary!

Foto: art innsbruck Dir. Johanna Penz/Copyright – diefotografen

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *