Cultura & Società Ultime Notizie

Servizio di trasporto pubblico in Alto Adige, nuove tariffe dal primo settempre

27 Agosto 2015

author:

Servizio di trasporto pubblico in Alto Adige, nuove tariffe dal primo settempre

Nuovi scaglioni tariffari, un importo una tantum per l’emissione e una tariffa giornaliera massima per l’AltoAdige Pass così come nuove tariffe per il trasporto della bicicletta, verranno applicate nel settore del servizio del trasporto pubblico a partire dal 1° settembre 2015. Ass. Mussner: “Il sistema si è dimostrato valido”

“Il nostro sistema tariffario, rispetto all’Europa centrale, è il sistema più orientato all’utente e valutando i costi annui il più vantaggioso in assoluto”, sottolinea l’assessore provinciale alla Mobilità, Florian Mussner.
Tre anni e mezzo dopo la sua introduzione, il concetto “AltoAdige Pass” si è dimostrato valido, i vantaggi hanno convinto e il numero degli utenti è notevolmente aumentato. Ciò nonostante si dovrà mirare a un maggiore recupero dei costi nell’ambito del servizio del trasporto pubblico. “È importante, che con l’attuale adeguamento tariffario, i lavoratori pendolari e coloro che viaggiano molto non spendano più che in passato e che l’importo massimo annuo di 640,00 euro, rispettivamente 530,00 euro rimanga invariato”, sottolinea l’Assessore Mussner.
Nel rispetto delle norme statali e comunitarie, nell’ambito del servizio del trasporto pubblico, almeno il 35 per cento dei costi operativi deve essere coperto da proventi tariffari; attualmente il recupero dei costi è del 24 per cento. “L’allineamento degli importi delle tariffe è inevitabile, se si vuole garantire un elevato standard nell’ambito del servizio del trasporto pubblico a lungo termine e realizzare nell’arco dei prossimi anni su scala provinciale ulteriori progetti di mobilità “, spiega il direttore di ripartizione Günther Burger. Con l’adeguamento, deciso l’inverno scorso dalla Giunta provinciale, si intende compiere un ulteriore significativo passo in avanti per raggiungere l’obiettivo.

AltoAdige Pass: I nuovi scaglioni tariffari
A partire dal 1° settembre 2015 le tariffe dell’AltoAdige Pass verranno scaglionate ex novo: Il  chilometraggio maturato fino a tale data, rimarrà invariato e dal 1° settembre 2015 riportato alla nuova classe tariffaria corrispondente. Mentre per i primi 2000 chilometri annuali in futuro si pagherà di più, le novità avranno un minor effetto, rispettivamente nessun effetto sulle classi tariffarie successive. Dai 10.000 chilometri in poi, i costi conteggiati sulla base annua rimarranno invariati. (in allegato la tabella)

Importo una tantum per l’emissione di 20,00 euro
A tutt’oggi per l’AltoAdige Pass non sono state addebitate né spese amministrative né l’importo per l’emissione e nemmeno le spese postali per l’invio della tessera. Con il primo di settembre verrà applicata un diritto di emissione per l’AltoAdige Pass all’atto delle nuove richieste. L’AltoAdige Pass potrà essere attivato solo dopo l’avvenuto pagamento dell’importo di rilascio.
L’importo per l’emissione verrà o addebitato, come per l’AltoAdige Pass-postpaid, sul conto corrente bancario e il costo inserito nella prima fattura, altrimenti si potrà optare per le seguenti possibilità di pagamento:

  • in contanti presso la biglietteria dietro presentazione dell’AltoAdige Pass
  • online con carta di credito o all’atto della richiesta o in un secondo momento utilizzando l’account utente dell’AltoAdige Pass con indicazione del numero di contratto e dell’indirizzo e-mail.
  • mediante home-banking presso gli istituti bancari autorizzati.

In caso di spedizione all’estero dell’AltoAdige Pass, l’importo di 20,00 euro per l’emissione dell’AltoAdige Pass dovrà essere pagato in anticipo. In questo caso l’unica possibilità di pagamento è online a mezzo carta di credito o mediante addebito sul conto corrente bancario per la tessera postpaid.
Per un duplicato dell’AltoAdige Pass, in caso di danneggiamento, furto o smarrimento, l’importo per l’emissione rimarrà invariato al costo di 20,00 euro.

Tariffa massima giornaliera 15,00 euro
A partire dal 1° settembre 2015 per l’Alto Adige Pass verrà introdotta una tariffa massima giornaliera di 15,00 euro che corrisponde al prezzo di una Mobilcard giornaliera. Questo significa: anche se in un giorno verranno percorsi parecchi chilometri, l’importo massimo detratto dall’AltoAdige Pass sarà pari a 15,00 euro. Questo limite massimo troverà applicazione solo nell‘ambito di competenza del sistema di trasporto integrato Alto Adige, quindi sulle tratte ferroviarie fino a Trento, fino al Brennero e fino a Versciaco-  Elmo.
Tenendo conto del fatto che per il trasporto di animali sui mezzi pubblici in linea generale si applica la medesima tariffa prevista per i titolari dell’AltoAdige Pass, la tariffa massima di 15,00 euro vale anche per cani di media e grande taglia; per cui il costo complessivo sarà pari a 30,00 euro.
Per il trasporto di animali i chilometri non saranno accreditati sul conto del titolare, come in passato.
Le corse ferroviarie sulle tratte Brennero-Innsbruck e San Candido-Lienz, i viaggi con i servizi Nightliner e il trasporto della bicicletta saranno conteggiati separatamente.

Trasporto biciclette
A partire dall’1 settembre 2015 sono in vigore le nuove tariffe per il trasporto di biciclette sui mezzi pubblici:
– tariffa unica di 3,50 euro a giorno (indipendentemente dal numero e dalla lunghezza del viaggio percorso) per i titolari dell’AltoAdige Pass e per i titolari di abbonamenti per studenti ed anziani dotati di funzionalità a pagamento;
– ticket giornaliero separato di 7,00 euro per passeggeri che viaggiano con qualsiasi altro titolo di viaggio o abbonamento.
I chilometri relativi al trasporto della bicicletta sui mezzi pubblici non verranno più aggiunti al conto chilometrico del titolare dell’AltoAdige Pass.

Foto/copyright Ufficio Stampa Prov. di Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *