Editoriali Italia Ultime Notizie

Mentre finisce l’estate salgono le spese per il corredo scolastico

17 Agosto 2015

Mentre finisce l’estate salgono le spese per il corredo scolastico

Nel 1985 i “Righeira” vinsero il Festivalbar con la canzone “L’Estate sta finendo”. Come sempre, anche quest’anno l’estate sta per finire e le famiglie italiane iniziano a prepararsi al ritorno a scuola dei propri figlioli. Il caro settembre non è solo tempo di migrare come scrisse D’Annunzio, ma anche l’inizio dell’anno scolastico e inevitabilmente il momento di spesa per l’acquisto di libri, zaini, quaderni, e corredo scolastico per gli studenti. Difatti girando per negozi e supermercati di tutta la penisola troviamo già gli scaffali pieni di tutto l’occorrente per la scuola, da diari e quaderni a buon prezzo agli zaini e astucci griffati con marche che vanno a ruba tra i giovani d’oggi. Il materiale scolastico – secondo le stime del Codacons – tra penne, diari e quant’altro, comporterà quest’anno un esborso del +1,7% rispetto al 2014. Questo significa che nell’anno scolastico 2015/2016 una famiglia media andrà a spendere circa 500 € a studente, più il costo per libri di testo, e via dicendo, poiché a secondo del grado di scuola il costo varierà. In sintesi, così il Codacons, tra corredo e libri di testo, la spesa complessiva potrebbe raggiungere e persino superare i 1.100 € a studente. In ogni caso esiste la possibilità di comprare i libri usati e di rinunciare alle mode del momento. In fondo conta ciò che è utile, non la sua apparenza.

Giornalista pubblicista, scrittore.
One Comment
  1. daniela mautone

    Si e soprattutto i libri comprati vanno usati non lasciati intonsi ..

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *