Cultura & Società Ultime Notizie

Masterplan del Centro mobilità Merano, ecco il progetto vincitore

22 Luglio 2015

author:

Masterplan del Centro mobilità Merano, ecco il progetto vincitore

La stazione ferroviaria di Merano e l’area antistante si presenteranno in futuro come un moderno centro di mobilità: le basi sono gettate dal masterplan dell’architetto di Naturno Hubert Schlögl, le cui proposte sono risultate vincenti nel concorso specificamente indetto.

“La stazione ferroviaria di Merano è uno degli snodi viari più importanti in Alto Adige e va adeguata alle esigenze di un moderno centro di mobilità per arrivi, partenze e cambi dei diversi gruppi di utenti”, sottolinea l’assessore provinciale alla mobilità Florian Mussner, soddifatto per la partecipazione e il buon esito del concorso relativi al nuovo masterplan.

I criteri determinanti per individuare il progetto vincitore hanno richiesto strutture chiaramente definite, messa in rete dei flussi di traffico, un concetto modulare realizzabile in vari step, una combinazione armonica tra l’architettura moderna e quella storica nonchè la rivalutazione dell’intero asse davanti all’edificio della stazione. “La commissione formata da tecnici con esperienza internazionale, esperti dell’Amministrazione provinciale e del Comune Merano npon ha avuto un lavoro facile e si è confrontata in maniera approfondita con le proposte presentate”, sottolinea il direttore di STA-Strutture trasporto Alto Adige Joachim Dejaco.

Nel quadro del concorso indetto dalla Provincia, dal Comune di Merano e dalla comunità comprensoriale del Burgraviato e curato da STA, otto dei dieci architetti hanno presentato progetti con osservazioni e proposte assolutamente interessanti, conferma Dejaco. Il progetto vincitore e tutti gli altri lavori partecipanti al concorso saranno presentati prossimamente.

In foto: il progetto del nuovo centro mobilità a Merano/copyright Ufficio Stampa Prov. di Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *