Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano, dal prossimo anno parte il progetto D.A.D.A. al Battisti

14 Giugno 2015

author:

Bolzano, dal prossimo anno parte il progetto D.A.D.A. al Battisti

A partire dal prossimo anno scolastico prenderà il via presso l’Istituto Tecnico Economico “Cesare Battisti” di Bolzano il Progetto D.A.D.A, Didattica per Ambienti Di Apprendimento, che prevede un radicale ripensamento degli spazi all’interno della struttura scolastica per renderla più simile ad una facoltà universitaria e sul modello di quanto già realizzato nei Paesi anglosassoni.

Classi senza aule, scuola come college. Il modello d’insegnamento nordeuropeo conquista anche la nostra scuola, dopo essere già stato sperimentato con successo in molti altri istituti superiori italiani. Niente più prima A o C, ma piani suddivisi in dipartimenti un po’ come all’università, con gli alunni che si spostano in spazi progettati su misura per una specifica materia.

Secondo Bruno Franceschini, dirigente dell’ITE “Battisti” di Bolzano “Per valorizzare il buono del nostro sistema educativo, colmare il gap con i best performers europei, migliorare ed incrementare il successo scolastico di ciascuno studente è necessario intervenire diversificando alcune strategie didattiche e comunicative“.

A partire dall’anno scolastico 2015/16 prenderà il via presso l’Istituto Tecnico Economico “Cesare Battisti” il Progetto D.A.D.A, Didattica per Ambienti Di Apprendimento che costituisce un efficace modello organizzativo per favorire un maggiore raccordo tra i vari ambiti disciplinari e per realizzare interventi in termini di apprendimento per competenze.

Molto interessato al progetto l’assessore provinciale alla scuola e cultura di lingua italiana, Christian Tommasini, il quale sottolinea “È importante che le nostre scuole sperimentino forme nuove di didattica anche per quanto riguarda l’uso degli spazi“.

In particolar modo nel primo biennio delle scuole superiori i dipartimenti possono svolgere una funzione strategica per il consolidamento delle competenze chiave: comunicazione nella madrelingua e nelle lingue straniere, competenza matematica e in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad imparare, competenze interpersonali, interculturali e sociali, competenza civica, imprenditorialità ed espressione culturale. Si tratta di competenze trasversali sganciate dai programmi scolastici ed espresse in termini di conoscenza, abilità e attitudini, in un’ottica di cittadinanza europea.

Per le classi prime dell’Istituto “Battisti” l’insegnamento si svolgerà in “Aule-ambiente di apprendimento”, assegnate ad uno o più docenti della medesima disciplina, con i ragazzi che si spostano durante i cambi d’ora.

Ciò favorisce l’adozione di modelli didattici in cui gli studenti possano divenire attori principali motivati nella costruzione dei loro saperi. L’attuazione di questo progetto prevede il ripensamento della modalità di fruizione degli spazi, collocando i dipartimenti sui diversi piani dell’edificio scolastico e partendo dai laboratori già esistenti.

Gli stessi laboratori verranno resi identificabili grazie a differenti colori dipartimentali. Le normali aule scolastiche saranno corredate da tecnologie 2.0, dotazioni informatiche, multimediali ed arredi modulari per la creazione di un ambiente funzionale a favorire didattiche basate sulla logica collaborativa ed inclusiva.

Foto: USP – ITE Battisti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *