Editoriali Politica Ultime Notizie

A Bolzano riprendono le trattative con la Sinistra senza i Verdi

18 Giugno 2015

A Bolzano riprendono le trattative con la Sinistra senza i Verdi

A Bolzano i colpi di scena non mancano mai. Chi qualche giorno fa pensava che gli eco-sociali non sarebbero più entrati in giunta comunale a Bolzano, molto probabilmente ha cantato vittoria troppo presto. Poco fa il sindaco di Bolzano, Luigi Spagnolli ha postato sulla sua pagina di facebook che oggi i rappresentanti di Sel e della Lista “A sinistra per Bolzano con Gallo”, Margheri, Gallo e Molin Ferremi, sono venuti a trovarlo con la notizia che i rispettivi direttivi di partito, dopo l’accesa discussione, li hanno autorizzati a riaprire la trattativa per entrare nella futura maggioranza di governo della città. Interessante! Come potremmo interpretare questa nuova formazione che si accosterebbe dalla parte del sindaco? Parzialmente eco-sociale, senza la Consigliera dei Verdi grazie alla quale forse sono entrati in Consiglio Comunale? Vedremo come reagiranno i Bolzanini dopo questa improvvisa scelta di campo, benché qualche pettegolo lo avesse già messo in previsione il giorno dopo la rottura delle trattative. In ogni caso non bastano i tre consiglieri e così ora entra in scena necessariamente il centro moderato con Angelo Gennaccaro. E già, la ruota gira sempre ed evidentemente non sempre come si vorrebbe che giri. Se quindi i consiglieri della Lega speravano di dover sostenere la futura giunta di Bolzano, i due “esperti” politici, Gallo e Margheri, usciti dalla porta l’altra notte, oggi sono rientrati dalla finestra in extremis e forse salveranno il salvabile. Che dire, considerando la situazione tutto è possibile e forse prima che scadano i termini, avremo non solo la giunta, ma anche tutti i presupposti per la realizzazione del progetto Benko. Tuttavia, non è ancora detta l’ultima parola e forse sarebbe il caso di pensare alle parole di Ralph Washington Sockman: “Stai attento che le vittorie non portino il seme di future sconfitte”.

Giornalista pubblicista, scrittore.
2 Comments
  1. michelangelo zanghi

    Il seme di future sconfitte è stato già seminato. Gallo e Margheri non rappresentano la sinistra, ne quella bolzanina e ne altoatesina. Gli interessi di due minuscole entità, che si caricano sulle loro spalle una responsabilità enorme. Perché? Dopo dieci anni al governo della città siete sempre più piccoli, irrilevanti agli occhi della cittadinanza e solo una legge elettorale folle vi consente di essere attori in questa commedia tragicomica. Non siete affatto lungimiranti, siete invece dei conservatori che agiscono per il proprio bene. Questa è la vostra ultima possibilità, fate un gesto educato, tornate a lavorare, se mai lo avete fatto.

  2. daniela mautone

    Che ci sia ancora Spagnolli è già una sconfitta...

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *