Sport Ultime Notizie

Il Bolzano cade per un soffio alla Keine Sorgen EisArena – Linz avanti 2 a 1 nella serie

10 Marzo 2015

author:

Il Bolzano cade per un soffio alla Keine Sorgen EisArena – Linz avanti 2 a 1 nella serie

Il Bolzano cade per un soffio alla Keine Sorgen EisArena – Linz avanti 2 a 1 nella serie

Una sconfitta di misura, che lascia un po’ di amaro in bocca, ma tanta voglia di immediata rivincita. I biancorossi hanno lottato fino alla fine, cedendo però ancora alla Keine Sorgen EisArena di Linz. I padroni di casa vincono 2 a 1 e si portano avanti nella serie, che si sposta adesso al Palaonda, venerdì 13 marzo, alle ore 19.45. Un Bolzano sicuramente diverso da quello visto in gara 1, che ha messo paura ai Black Wings sfiorando la clamorosa rimonta. Con il punteggio rimasto bloccato sullo 0 a 0 per quasi 40 minuti, il Linz si era portato avanti con due goal in powerplay nel giro di otto minuti, poi, sempre con l’uomo in più, Schofield aveva accorciato le distanze. Nel finale clamorosa occasione per Egger, che a porta vuota sull’ottimo servizio di Nesbitt fallisce l’occasione per il pareggio. Servirà un Palaonda infernale per trascinare i Foxes al pareggio di una serie più combattuta che mai.

La prima occasione è per Keller, che chiama Ouzas a una risposta d’istinto. I primi dieci minuti sono un bel botta e risposta, da una parte Hisey e Moran provano a violare la guardia di Hübl, dall’altra Schofield scalda la stecca con un tiro dalla blu e Gander invece viene fermato all’ultimo dopo un errore in costruzione del Linz. La più grande chance della prima frazione cade però sulla stecca dell’ex Piché, che lanciato in breakaway da Iberer si fa ipnotizzare dal goalie biancorosso. Black Wings che non concretizzano un powerplay in chiusura di frazione, che si chiude sullo 0 a 0 con 25 tiri a 8 in favore degli austriaci.

Gli stessi biancorossi giocano bene con l’uomo in più nei primi minuti del periodo centrale, ma il goal del vantaggio non vuole arrivare. Il Linz prova a spingere di più, colpisce un palo con Murphy e poi si affida a Hübl che ferma un tentativo dallo slot di Kozek. In chiusura di secondo tempo, quando è DeSimone a finire nel pancone dei cattivi, il Black Wings trovano il vantaggio con il solito Lebler, che con un preciso polsino fredda l’estremo difensore biancorosso. Padroni di casa in avanti con il minimo scarto dopo 40 minuti.

Linz che parte molto bene anche nel terzo drittel, il Bolzano non riesce a trovare la reazione necessaria per cercare il pareggio ed è anzi Ulmer a graziare i biancorossi mangiandosi un goal quasi fatto. Raddoppio che comunque arriva al 46:35, con Murphy che insacca dalla corta distanza. Partita in salita per i Foxes, che ci provano con Gander e Keller, fermati da Ouzas, poi, quando Dorion lascia in superiorità i biancorossi, lo special team colpisce con Rick Schofield per la rete del 2 a 1. Adesso è tempo di crederci, la pressione è alta ma il goal del pareggio non arriva. Quando Hübl lascia la porta per il sesto uomo di movimento, a una manciata di secondi dalla fine, Egger si divora un goal a porta vuota sullo splendido assist di Nesbitt. E’ l’ultima occasione, gli austriaci vincono 2 a 1 e si portano sullo stesso risultato anche nella serie.

Black Wings Linz – HCB Alto Adige 2 – 1 [0-0; 1-0; 1-1] – Serie: 2 – 1

Reti: 38:18 Brian Lebler PP1 (1-0); 46:35 Curtis Murphy PP1 (2-0); 51:11 Rick Schofield PP1 (2-1)

Gara 4 – Venerdì 13 marzo, ore 19.45

HCB Alto Adige – Black Wings Linz

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *