Cultura & Società Ultime Notizie

Festival Primavera Meranese 1ª edizione / 28 marzo-3 giugno 2015

25 Marzo 2015

author:

Festival Primavera Meranese 1ª edizione / 28 marzo-3 giugno 2015

Una città “sposata” con la natura e una stagione che è la quintessenza dell’energia e della bellezza: il festival Primavera Meranese fiorisce attraverso un dialogo fra arte e paesaggio, fra attrazioni e appuntamenti in serie.

Gli ampi parchi, le vivaci passeggiate e le artistiche aiuole sono elemento essenziale e caratterizzante di Merano. Un patrimonio verde che ha contribuito fortemente all’affermazione della città e del suo appeal. E tuttora vi concorre, come testimoniato dal successo nel concorso nazionale Comuni Fioriti 2014 e dalla conseguente selezione per partecipare alla prossima edizione della manifestazione Entente Florale Europe, in rappresentanza dell’Italia.

La primavera, poi, esalta le virtù di questa città. La natura si scrolla di dosso l’inverno esprimendosi in tutta la sua vitalità rigenerata, il clima mite consente la fioritura di piante esotiche per queste latitudini, insomma la natura crea una cornice che, da sola, riesce a sorprendere e a ispirare.

In questa cornice si inserisce e si manifesta, in vari modi, il festival Primavera Meranese. Natura e cultura dialogano fra loro in particolare attraverso due percorsi a tema: “Merano Art & Nature – Spring 2015” unisce opere di autorevoli esponenti della “land art” provenienti da tutto il mondo, mentre “Sulle tracce di Eleonora” evoca, attraverso sculture e installazioni, una storia per bambini dedicata proprio a Merano.

Nel festival rientrano anche il progetto artistico Figure Umane dedicato a illustri personaggi, il nuovo Mercato Meranese e la sua offerta di prodotti altoatesini al 100%, una mostra floreale per il 50° dei Floricoltori Altoatesini, l’iniziativa Bookcrossing con lo scambio gratuito di libri e un ricco bouquet di appuntamenti culturali.

Il gruppo di lavoro

Dell’ideazione, progettazione e organizzazione del festival Primavera Meranese è responsabile un gruppo di lavoro. Assieme all’Azienda di Soggiorno vi hanno partecipato il Comune di Merano (Giardinerie e Unità marketing cittadino), Merano Marketing (Mgm), i Giardini di Castel Trauttmansdorff e Merano Arte.

Merano Art & Nature – Spring 2015 Apertura:

giovedì 2 aprile, ore 10 – via Cassa di Risparmio e Castello Principesco Lunghezza (tracciato in centro città): 2 km circa Percorso: luoghi selezionati del centro città (vedi sotto); inoltre: Giardini di Castel Trauttmansdorff; Scena (piazza Arciduca Giovanni); Naturno (piazza Burgraviato).

Nel percorso Merano Art & Nature – Spring 2015 confluiscono opere di rinomati artisti internazionali e altoatesini. Fra di loro esponenti della “land art” come Steven Siegel, Jaakko Pernu, Roger Rigorth e Yolanda Gutierrez. Al percorso in centro città prendono parte i seguenti artisti/gruppi:

Steven Siegel (Usa) – via Cassa di Risparmio

Roger Rigorth (Germania) – Passeggiata Lungo Passirio (davanti al Kurhaus)

Il gruppo graffiti meranese Strike Up (Alto Adige/Italia) – passaggio via Roma-parco Marconi

La rete artistica Netzhalde (rappresentata dall’autore altoatesino Hannes Gamper e dall’artista tedesco Karl-Heinz Einberger) – via Innerhofer/parco Marconi (ex minigolf)

Yolanda Gutiérrez (Messico) – parco Marconi

Margit Klammer (Alto Adige/Italia) – parco Elisabetta

Alois Lindenbauer (Austria) – Passeggiata d’Estate

Paul Feichter (Alto Adige/Italia) – Passeggiata d’Estate

Jaakko Pernu (Finlandia) – Passeggiata d’Estate/ponte Romano

L’iniziativa Merano Art & Nature – Spring 2015 coinvolge anche i Giardini di Castel Trauttmansdorff e le località di Scena e Naturno. Nel Laghetto delle Ninfee al Trauttmansdorff, Ichi Ikeda (Giappone) presenta l’installazione Water Blooming – la prima del genere realizzata dall’artista nipponico in Europa. Bob Verschueren (Belgio) espone l’opera The Seed a Scena mentre i “calici” di Roger Rigorth (Germania) trovano sede a Naturno.

Curatore del progetto Merano Art & Nature – Spring 2015 nel suo complesso è il canadese John K. Grande. Allestimento in collaborazione con il museo Merano Arte e l’architetto Magdalene Schmidt.

Sulle tracce di Eleonora

Apertura: giovedì 2 aprile, ore 10 – via Cassa di Risparmio e Castello Principesco

Lunghezza: 2 km circa Inizio: via Galilei presso Castello Principesco, accesso alla Passeggiata Tappeiner.

Percorso: “serpentina”, Passeggiata Tappeiner, Passeggiata Gilf.

“Eleonora e l’aquila” è un libro per bambini ideato e illustrato dall’artista inglese Harriet Russell per il festival Primavera Meranese. Lungo le pagine del testo, una bambina accompagnata da una maestosa aquila compie un viaggio a Merano, fra sogno e realtà. Durante la visita scopre le virtù di questa città: l’aria salubre, la vegetazione rigogliosa e varia, il paesaggio, le tradizioni…

Al libro corrisponde un percorso tematico, lungo il quale si scoprono due fra le passeggiate più belle della città: la Tappeiner e la Gilf. Camminando lungo il tracciato ci si imbatte in installazioni artistiche che rievocano il racconto di Eleonora, con un linguaggio che intreccia la creatività (un grande nido sulla Polveriera, un’aquila da 600 piume scintillanti…) con il mondo naturale di questi sentieri dove la flora dà il meglio di sé: informazioni più dettagliate a disposizione sulla brochure del festival.

Le installazioni sono opera del Cantiere comunale e delle Giardinerie comunali di Merano, di Renato Mancini, di Roberto Conte e degli studenti della scuola professionale Laimburg (classe I D, biennio floricoltura).

Durante il festival Primavera Meranese il libro “Eleonora e l’aquila” (due versioni disponibili: italiano-tedesco e italiano-inglese) è acquistabile per 10 euro presso:

Azienda di soggiorno di Merano (corso Libertà 45)

Biblioteca Civica di Merano (via delle Corse 1)

Castello Principesco (via Galilei)

Merano Arte (Portici 163)

vari chioschi sulla Passeggiata Tappeiner e la Passeggiata Gilf

Il percorso è pensato anche per le famiglie, alle quali è dedicata una caccia al tesoro. I tagliandi si possono trovare all’Azienda di Soggiorno e nei punti vendita del libro: contengono una frase (in inglese) incompleta e le cinque parole mancanti dovranno essere scovate lungo il tracciato. Primo premio un volo per due persone in elicottero (Airway Helicopters).

Performance floreale per il 50° dell’associazione Floricoltori Altoatesini

Parco di Castello Principesco, via Galilei

Nata nel 1965, l’associazione Floricoltori Altoatesini – appartenente all’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi/Südtiroler Bauernbund – ha sviluppato nel corso della sua storia una forte identità professionale e oggi si compone di 72 aziende associate. In occasione del suo 50° anniversario organizza varie mostre floreali: a Merano, davanti a Castello Principesco nove aziende della zona incorniceranno in un mare di fioriture colorate il maniero.

L’allestimento delle aiuole verrà completato con l’apertura del percorso “Sulle tracce di Eleonora” il 2 aprile. Nel corso di una cerimonia in programma il 25 aprile (ore 11), le aziende partecipanti presenteranno in loco le loro creazioni e celebrano il giubileo. La mostra floreale si svolge in collaborazione con l’Azienda di Soggiorno di Merano.

Figure Umane

Inaugurazione: 29 aprile alle ore 11 presso la chiesa Evangelica Percorso: Passeggiata Lungo Passirio – tra ponte Teatro e ponte di ferro

Con il progetto Figure Umane si darà vita a una galleria d’arte, nel tratto della Passeggiata Lungo Passirio fra ponte Teatro e ponte di ferro, con rappresentazioni scultoree di dieci personalità che hanno lasciano il segno nella storia e nello sviluppo di Merano, contribuendo all’arricchimento della sua vita culturale e intellettuale. L’iniziativa, che abbraccerà un arco temporale di diversi anni, riprende il tema della rappresentazione plastica della figura umana, proponendone però una libera interpretazione con i mezzi espressivi dell’arte contemporanea.

Ogni anno il percorso si arricchirà di due-tre elementi. Quest’anno le personalità selezionate sono:

Franz Kafka (1883-1924), scrittore

Antonio Manfredi (1912-2001), poeta e pittore

Emma Hellenstainer (1817-1904), pioniera del turismo in Tirolo

La realizzazione di queste prime Figure Umane è stata rispettivamente affidata a tre artisti:

Urs Lüthi (Svizzera) – Kafka

Aron Demetz (Italia) – Manfredi

Stefan Balkenhol (Germania) – Hellenstainer

Idea e concetto: Arnold Mario Dall’O

Coordinamento: Merano Arte (Herta Wolf Torggler)

Mercato Meranese

28.03 – 10.10.2015

Sempre il sabato, ore 9-13 – corso Libertà superiore

Inaugurazione: 28 marzo, ore 11

Il Mercato Meranese è il nuovo punto di ritrovo per chi è in cerca di prodotti agroalimentari e artigianali altoatesini: fra gli oltre 20 stand non sono ammessi prodotti provenienti da altrove o di origine industriale. Ai banchi permanenti si affiancano espositori “a rotazione”, garantendo così varietà e freschezza dei prodotti.

L’allestimento è stato ideato e curato da Martino Gamper, designer meranese affermatosi a livello internazionale a Londra (“Icon Awards Designer of the Year 2014”), ed esprime il dialogo fra contesto urbano e tradizione sudtirolese.

Organizzazione a cura dell’Azienda di Soggiorno di Merano; responsabili dell’ideazione, pianificazione e realizzazione del Mercato Meranese sono l’agenzia Origamo di Lana e l’Azienda di Soggiorno di Merano.

Bookcrossing

Parco delle Terme – Parco della Stazione – Parco del Castello Principesco Dal 23 aprile

I parchi sono fra i luoghi protagonisti del festival Primavera Meranese e lo sono pure del connesso progetto Bookcrossing. All’interno del parco della Stazione, del parco delle Terme e del parco del Castello Principesco si troveranno degli scaffali con libri messi a disposizione dalla Biblioteca Civica. Saranno poi i frequentatori dei parchi ad animare l’iniziativa e a poterne usufruire, fino al tardo autunno: potranno leggere i libri sul posto, oppure portarli a casa, ma anche decidere di donarne di propri.

Il servizio, a disposizione in modo del tutto gratuito, è curato dalla Biblioteca Civica e dalle Giardinerie comunali. Il disegno degli scaffali è opera della designer meranese Alberta Schiefer.

Programma di contorno e visite a tema Primavera Meranese

Numerose manifestazioni di contorno – fra i quali vari importanti concerti – arricchiscono e completano il quadro del festival Primavera Meranese. Una stagione che, in parallelo, offre anche tanti altri eventi, alcuni più legati alla tradizione (per esempio le corse dei cavalli avelignesi, il Lunedì di Pasqua) e altri ispirati al benessere (come lo Yoga Meeting “Merano in Yoga”).

Il programma completo, nel quale spiccano i sei concerti della stagione dell’Associazione Musicale Meranese (26 marzo, 20 aprile, 3, 16 e 21 maggio, 11 giugno), è a disposizione sulla brochure del festival (pag. 44).

Inoltre l’Azienda di Soggiorno organizza visite guidate a tema Primavera Meranese, in lingua italiana e tedesca, alla scoperta del percorso Merano Art & Nature – Spring 2015, sulle tracce di Eleonora e l’aquila e con arrivo al Mercato Meranese.

In lingua italiana: sabato 4 aprile, sabato 25 aprile e sabato 2 maggio

In lingua tedesca: ogni sabato dal 4 aprile al 23 maggio

Ritrovo: alle ore 10.00 presso l’ufficio informazioni dell’Azienda di Soggiorno di Merano, corso Libertà 45

Durata: circa 1½ ore

Costo: euro 6,00 a persona

Prenotazione necessaria entro il giorno precedente la visita all’Azienda di Soggiorno di Merano, corso Libertà 45, tel. 0473 272000 – info@merano.eu

http://www.merano.eu/it/natura/primavera-meranese/

http://www.meran.eu/it/mercatomeranese/

Foto d’apertura/copyright Remo Forcellini

sulle tracce di eleonora

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *