Politica Ultime Notizie

Bolzano, in attesa del voto attendiamo le novità

24 Marzo 2015

Bolzano, in attesa del voto attendiamo le novità

Ci siamo, dopo settimane di attese oggi in Piazza Walther a Bolzano è stato presentato il logo della “Lista civica per Spagnolli-Nuova Bolzano”. La nuova formazione politica sarà guidata da Matteo Bonvicini. Secondo quanto pubblicato oggi sull’Alto Adige online, la Campagna elettorale verterà sui temi della sicurezza, innovazione e convivenza. In particolare – sempre secondo l’Alto Adige – Bonvicini avrebbe sottolineato che la formazione porterà avanti le proprie idee fuori dalle logiche ideologiche, mentre per Spagnolli l’obiettivo della lista civica consisterebbe nel tentativo di unire con le idee, mettersi insieme per costruire e non per spirito di protesta. Beh, senza voler polemizzare, pare ovvio che una lista a favore della candidatura di un sindaco uscente non intenda protestare. Indubbiamente coloro che lo sosterranno con la propria militanza politica approvano quanto è stato fatto in questi ultimi dieci anni e quindi un’opposizione sarebbe persino fuori luogo. Considerando i temi, in particolare la sicurezza, sembra che gli esponenti della nuova lista si sentano in sintonia con la SVP. Nulla di strano, considerando che quasi certamente sosterranno assieme alla SVP  la ricandidatura di Spagnolli già al primo turno. Intanto a Bolzano la situazione continua ad essere confusa. Dado Duzzi è solo contro tutti, Angelo Gennaccaro idem con una giovanissima capolista donna bilingue. Se non altro, a prescindere dalle due dame dei fronti opposti, Maria Teresa Tomada per Fratelli d’Italia e Cecilia Stefanelli per gli Ecosociali, anche il gentil sesso troverà la dovuta considerazione politica. Ora però si vuole rinnovare ovunque, rottamare come ci ha insegnato qualcuno, poiché i giovani vanno sempre bene, a prescindere dall’esperienza. Beh, chissà se andrà bene? Forse essere giovani oggi è divenuto un merito? Non credo, anche perché troppo presto ci si rende conto che così non è e che non basta l’età anagrafica per essere più o meno capaci. E così forse è meglio studiare e farsi le ossa anche oggi, rottamazione a parte. Così, tra usato sicuro, rottamato e nuovo, anche questa volta cambierà poco, tuttavia mai dire mai, poiché come disse Deepak Chopra “Quando si effettua una scelta, si cambia il futuro”.

Giornalista pubblicista, scrittore.
2 Comments
  1. daniela mautone

    Hai proprio ragione. Peccato che saper scegliere è un mestiere da grandi..... è proprio l 'esperienza che ti insegna a scegliere bene e scelta non fa rima con gioventù.

  2. pinuccia

    Cara Daniela Mautone, concordo con Lei riguardo alle sue perplessita sul giovanilismo imperante in questi ultimi tempi. Non mi meraviglierei, anzi, che qualcuno proponesse, come "nuovo" inno nazionale "Giovinezza, giovinezza" ... celeberrima canzone di parecchi decenni fa... Pinuccia Di Gesaro

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *