Politica Ultime Notizie

Primarie, scherzo di Carnevale ?

15 Febbraio 2015

Primarie, scherzo di Carnevale ?

È vero che è periodo di Carnevale e quanto pubblicato oggi sul quotidiano Alto Adige “Arno annulla le primarie Pd” sembra più uno scherzo che una dichiarazione politica. Leggere che Kompatscher dichiari che sarebbe felice di uno Spagnolli-ter alla guida di Bolzano e che, di fatto, tagli le gambe di Bizzo pare perlomeno anomalo, poiché spettano al Partito preposto  decidere chi candidare o meno. Certo, il presidente della giunta provinciale ha espresso una propria opinione personale e non ha parlato in veste di rappresentante della SVP e in un paese democratico ognuno è libero di dire la sua. Ciononostante una dichiarazione pubblica può essere facilmente fraintesa. Indubbiamente ora i vari partiti fanno le proprie scelte e in funzione di queste si decidono le eventuali alleanze preelettorali più interessanti per il risultato finale, che sembra essere unicamente vincere le elezioni. Ma dove resta il nocciolo della politica, il bene comune? Prima di pensare ad alleanze, cordate e collegamenti di lista, sarebbe auspicabile capire cosa si vuole fare e soprattutto cosa vogliono i cittadini di Bolzano. Perché non ci si domanda cosa di realmente utile sia stato fatto in tutti questi anni? Le primarie servono anche per questo. Fondamentalmente sono uno strumento democratico per dare ai cittadini la possibilità di scegliere liberamente il proprio candidato anche in funzione di un bilancio del lavoro svolto. Chi è certo di aver fatto un buon lavoro, non ha nulla da temere perché senza dubbio sarà rieletto. Che senso avrebbe cambiare tanto per cambiare? Nel momento in cui si chiede una svolta, le cose non funzionano più e non sempre perché chi ha amministrato, non l’ha fatto bene, ma perché sono cambiati i tempi, i paradigmi sociali e le circostanze. A Bolzano tra il Movimento 5 Stelle, Angelo Gennaccaro e Dado Duzzi qualcosa si sta muovendo. Se il Pd non vuole essere subordinato ad altri, ma continuare a interpretare l’identità degli italiani a Bolzano, necessariamente dovrà ritrovare coesione e sistema. Elementi che senza le primarie difficilmente potrà ottenere.

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *