Editoriali Politica Ultime Notizie

La novità Gennaccaro

7 Febbraio 2015

La novità Gennaccaro

Mentre Roberto Bizzo raccoglie firme per ottenere le primarie del candidato sindaco di Bolzano, il giovane consigliere comunale – UDC Angelo Gennaccaro esce allo scoperto e comunica la nascita di una lista civica per le comunali di maggio in cui si presenterà come candidato sindaco. Se fino a qualche settimana fa sembrava ovvio che il sindaco di Bolzano uscente Luigi Spagnolli sicuramente avrebbe fatto per la terza volta consecutiva il sindaco, ora non possiamo più esserne certi. È probabile che i vertici del PD vogliano Spagnolli e forse anche la SVP di Bolzano non sarà restia a sostenerlo già al primo turno, tuttavia gli scenari rispetto al 2010 sembrano cambiati notevolmente. Allora molti problemi a Bolzano, anche se c’erano, non si notavano abbastanza e così ci si concentrava su altre questioni. Nel frattempo però è accaduto di tutto, dal progetto Benko alla sicurezza in città, alla disoccupazione, ecc… Molti si chiedono cosa si voglia fare di Bolzano, quale sia il ruolo reale del capoluogo. In effetti, non è facile amministrare una città relativamente piccola, ma strategicamente importante. La crisi economica si fa sentire anche qui e non poco ed è ovvio che non basti dare risposte generiche alle tante richieste dei cittadini. Intanto è iniziata la corsa verso le comunali, e perché non una lista civica giovane e frizzante? Ci si lamenta sempre che i giovani si disinteressano della politica. Niente affatto, ecco un candidato sindaco giovanissimo con un’esperienza in consiglio comunale come consigliere, loquace e di bella presenza. Presto presenterà la lista che si chiama “Io sto con Bolzano”. Ebbene, forse la campagna elettorale delle comunali sarà meno monotona di come pensavamo e cosa più importante, anziché parlare di persone, finalmente si discuterà di problemi reali, senza diffidenza e preclusioni. Certo, sempre che lo si voglia davvero, poiché come disse John Locke “Le nuove opinioni sono sempre guardate con sospetto, e generalmente combattute, per l’unica ragione che non sono già diffuse.”

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *