Sport Ultime Notizie

Ungheria ancora maledetta per il Bolzano – Il Sapa vince 4 a 3

13 Dicembre 2014

author:

Ungheria ancora maledetta per il Bolzano – Il Sapa vince 4 a 3

Székesfehérvár, un nome complicato da pronunciare e una meta maledetta per i Foxes. In Ungheria, in casa del Sapa Fehervar, l’HCB Alto Adige cade ancora una volta di misura, mettendo fine a una serie di tre vittorie consecutive e, soprattutto, complicando non poco la corsa ai playoff. 4 a 3 il finale in favore dei padroni di casa, che decidono la partita in powerplay nel corso dell’ultimo drittel, dopo che nel primo tempo i biancorossi erano stati per due volte in vantaggio. Come detto, si trattava di un match delicatissimo: il Bolzano vedeva il Sapa a un tiro di schioppo, adesso i punti di distanza dal sesto posto tornano ad essere 6 e anche il Villach scavalca i biancorossi, relegati in ottava piazza.

Nel Fehervar debuttava il nuovo goalie, Christian Engstrand, arrivato dall’AIK Stockholm. Dopo due powerplay, uno per parte, il Bolzano passa in vantaggio al 10:43, con Phil DeSimone che trasforma l’assist di Pance. L’1 a 0 dura appena tre minuti, perché Istvan Bartalis firma il pareggio per gli ungheresi. Il batti e ribatti continua e poco più di un minuto dopo i Foxes tornano avanti, questa volta con John Lee che buca Engstrand con un tiro dalla blu. Chiudere il primo tempo in vantaggio sarebbe importante per Egger e compagni, che subiscono però ancora il pareggio del Sapa a 22 secondi dalla sirena: ancora Bartalis il marcatore.

Il periodo centrale non regala grosse emozioni, entrambe le squadre sprecano una superiorità numerica ma il risultato non si schioda dal 2 a 2. Grande equilibrio con entrambe le squadre consapevoli dell’importanza di questa partita.

In avvio di terza frazione finisce in panca puniti Justin Keller e con l’uomo in più i padroni di casa passano per la prima volta in vantaggio, grazie ad Andrew Sarauer che non lascia scampo a Hübl. Mancano 10 minuti al termine del match e l’arbitro spedisce nel pancone dei cattivi Crowley per ostruzione e Nesbitt per proteste: un 5 contro 3 che il Sapa sfrutta al meglio, con il 4 a 2 trasformato da Fran Banham. I biancorossi provano a non perdersi d’animo e accorciano le distanze a 6 minuti dal termine, in powerplay, con Bryan Rodney. Poi gli arbitri fischiano una penalità a Szirany, un’occasione ghiottissima per gli altoatesini, ma dopo appena 11 secondi di powerplay anche Keller finisce in panca puniti, vanificando tutto. Coach Simioni le prova tutte togliendo Hübl per il sesto uomo di movimento, ma non c’è niente da fare. La spuntano gli ungheresi.

Domani Foxes ancora impegnati in trasferta: a Villach, alle 17.30, ci saranno in palio punti a dir poco fondamentali per la corsa ai playoff. Il ritorno al Palaonda è previsto per venerdì prossimo, ore 19.45, per il match contro il Graz.

(LT)

Sapa Fehervar – HCB Alto Adige 4 – 3 [2-2; 0-0; 2-1]

Reti: 10:43 Phil DeSimone (0-1); 13:44 Istvan Bartalis (1-1); 15:10 John Lee (1-2); 19:38 Istvan Bartalis (2-2);

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *